Amadeus, arriva la notizia tremenda: scoppia il caso legale

Amadeus non avrebbe mai potuto pensare che il caso sarebbe diventato legale. Eppure pareva che tutto fosse stato perdonato.

Un Sanremo particolarmente rumoroso quello del 2023 condotto da Amadeus e Gianni Morandi. Il presentatore non si sarebbe mai aspettato però di arrivare a un procedimento legale. Vediamo cosa è accaduto sul palco dell’Ariston.

Amadeus Blanco
Amadeus e la reazione al caso di Blanco-Radio7.it

Sembrava che si fosse placata nell’arco di un paio di giorni la polemica che ha tenuto vivo il Festival di Sanremo 2023 nell’arco delle prime giornate. Un’esibizione finita male sul palco dell’Ariston che ha messo sotto torchio uno dei più famosi artisti del momento. Dopo qualche giorno, meme, polemiche e ramanzine, pareva che tutto si fosse calmato, ma il peggio doveva ancora arrivare. Amadeus forse non si sarebbe mai potuto aspettare che il caso diventasse addirittura perseguibile per legge. Ma vediamo nel dettaglio cosa è accaduto.

Amadeus e il caso legale dopo Sanremo

Il caso è scoppiato subito dopo la fine del Festival di Sanremo 2023. Il conduttore, Amadeus, si è ritrovato tra le mani una vicenda decisamente “spinosa”. Stiamo parlando del caso di Blanco, che per giorni ha tenuto attiva la polemica su giornali di tutto il mondo. Qualcuno lo giustificava per la sua giovane età, nemmeno 20 anni, qualcun altro sentenziava che un’artista dovrebbe sapere come comportarsi. In molti l’hanno additato come un giovane che arrivato subito al successo non ha saputo gestirlo. Insomma ognuno ha detto la sua su Blanco che ha calciato le rose sul palco dell’Ariston durante l’esibizione, ma questa volta a esprimersi è addirittura la Procura di Imperia che ha deciso di indagare.

Amadeus Blanco caso legale
Il caso di Blanco diviene legale(Instagram)-Radio7.it

Come tutti sappiamo, visto che non si è parlato di altro per un paio di giorni, il rapper ha distrutto delle rose presenti sul palco. Una performance che avevano previsto in Rai in maniera meno aggressiva e che, quando è diventata troppo estrema, ha indignato un po’ tutti, compreso il sindaco di Sanremo. All’indomani della vicenda però le scuse del cantante, vincitore di Sanremo 2022 insieme a Mahmood con il brano Brividi, e l’assoluzione di Amadeus parevano aver messo a tacere tutto. Così però non è stato.

Blanco è stato indagato, dalla Procura di Imperia, per danneggiamento. Le rose previste sul parlo, che Blanco avrebbe dovuto prendere a calci come nel videoclip della canzone L’isola delle rose, sono state trattate in maniera più violenta del previsto. Il motivo sono stati i problemi di audio o semplicemente il carattere irruente dell’artista? Questo ancora non è chiaro, fatto sta che le polemiche hanno accesso un faro e così Blanco è finito al centro dell’inchiesta.

Anche la fiorista aveva dichiarato all’AGI che l’azione era prevista. “Era tutto previsto, sapevo che sarebbe andata così, con quella performance, diciamo, artistica. Blanco voleva riprodurre il video in cui distrugge le rose, poi magari è andato oltre, non so cosa sia successo. Ma nulla che mi abbia sorpresa. Ero sul palco a occuparmi degli ultimi dettagli e Blanco mi ha fatto i complimenti quando ha visto la composizione, ha detto che l’effetto era molto bello, proprio come lo desiderava. Non mi sono sorpresa quando è successo quello che avete visto, sapevo che l’avrebbe fatto”. Insomma Blanco forse avrebbe dovuto spiegarsi subito e meglio e probabilmente avrebbe evitato di essere indagato per danneggiamento.

Impostazioni privacy