Lady Diana e la cocaina, il figlio Harry dice quello che non doveva

Rivelazioni scioccanti e decisamente imbarazzanti quelle del principe Harry nel suo primo libro.

Il libro del secondogenito genito di Re Carlo si intitola Spare e anche la decisione del titolo nasce da un segreto della famiglia reale.

Harry ha usato cocaina
Lady Diana/ Radio7

Ma il principe Harry, a differenza del fratello super discreto,ha deciso di non tenere più nulla per sé. Il suo primo libro è  pieno di retroscena e parla dei rapporti molto tesi tra Harry, il principe William e anche il padre, Carlo. Ma tra le pagine si trovano rivelazioni sconcertanti anche su molto altro. Il principe, per la prima volta, confessa che lui e il fratello William, dopo la morte di Lady Diana, implorarono il padre di non sposare Camilla perché temevano divenisse una “matrigna cattiva”. Harry – nel suo libro –  racconta di essere stato talmente sconvolto dalla morte della madre  da essersi rivolto ad una sensitiva. “Tua madre dice che stai vivendo la vita che lei non ha potuto vivere e che voleva per te” – gli avrebbe rivelato la donna. Non solo: anni dopo, ormai adulto, Harry avrebbe provato a fare lo stesso tragitto in macchina che la madre fece la notte dell’incidente ma dice di esserne uscito solo con maggiori dubbi circa la versione ufficiale sul decesso di Lady Diana. A detta del principe i veri responsabili per la morte di sua madre sono rimasti impuniti.

I rapporti con il fratello William

C’è poi una delle scene che sono già diventate famose a proposito del libro: William che picchia Harry strappandogli anche la catenina, dopo che i due avevano discusso a causa  di Meghan la quale- secondo Harry- non è mai sta ben accetta dal fratello e da sua moglie Kate. Nel corso della discussione William l’avrebbe chiamato con un altro nome, Harold, cosa che sarebbe avvenuta abbastanza spesso, e quindi l’avrebbe improvvisamente aggredito: «Sono atterrato sulla ciotola del cane che si è rotta, tagliandomi. Quindi mi sono alzato e gli ho detto di uscire», racconta Harry. Anche nel 2021 i due avrebbero litigato violentemente. William avrebbe addirittura suggerito al fratello di sposare Meghan in campagna e non a Westmister.

Le rivelazioni intime

Harry e la cocaina
Lady Diana poco prima di morire/ Radio7

Harry, nel suo libro, si è spinto anche a confessioni sulla sua vita intima. Il secondogenito di Re Carlo ha rivelato di aver perso la verginità a 17 anni, con una donna più grande, nascosti in un campo dietro ad un pub. Una esperienza a suo dire umiliante visto che la donna l’avrebbe trattato come un “giovane stallone”. Harry ha ammesso anche di aver fatto uso di droghe e in particolare cocaina da adolescente, a 17 anni: «Non è stato molto divertente né mi ha fatto sentire particolarmente felice come sembra fare invece agli altri, ma mi ha fatto sentire diverso che era quello che volevo. Avevo 17 anni ed ero pronto a provare tutto ciò che mi poteva cambiare l’ordine prestabilito». Avrebbe anche fumato cannabis ad Eton, nascosto in un bagno e provato i funghetti psichedelici in California, nel 2016. Il principe cadetto racconta di aver sofferto anche di terrificanti attacchi di panico prima delle apparizioni pubbliche.Non riusciva a seguire i suoi doveri pubblici, fatti di discorsi e interviste. Soprattutto – ha narrato- prima dei discorsi tremava e sudava. Infine ha voluto precisare il perché del titolo del suo libro: Spare allude ad una frase che, secondo Harry, Carlo avrebbe detto a Diana quando i figli erano piccoli: «Meraviglioso. Mi hai dato un erede ed un ricambio, hai fatto il tuo lavoro».