Pavia, per divertirsi anno fuoco alla tenda in cui viveva Jonathan “Non mi resta più nulla”

Ennesimo atto di vandalismo e crudeltà.  Qualcuno ha dato fuoco alla tenda di un senzatetto. L’uomo ora non ha più nulla.

Il poveretto- un uomo di 37 anni, senza fissa dimora – da qualche mese si era sistemato in una tenda sotto un albero nella periferia nord- est di Pavia. A qualcuno forse questo non andava bene.

Mi hanno bruciato tutto, non ho più nulla“- le parole piene di disperazione di Jonathan Riverdora, 37enne originario di Massa Carrara ma da anni a Pavia, anche se senza una dimora fissa. Nella serata del 29 ottobre ignoti avrebbero appiccato il fuoco bruciando la tenda in cui si era sistemato anche in previsione dell’arrivo dei primi freddi. Ma la situazione sarebbe potuta finire molto peggio. Infatti se il 37enne fosse stato dentro alla tenda in quel momento, avrebbe preso fuoco anche lui insieme a tutto il resto. Jonathan esclude che si sia trattato di un incidente in quanto dentro alla tenda non aveva nulla di infiammabile. È sicuro che qualcuno abbia dato fuoco di proposito. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco, ma probabilmente era stato versato del liquido infiammabile, perché è bruciato tutto molto velocemente. Le fiamme sono salite in alto, fino ad annerire le foglie dell’albero, ma l’incendio, fortunatamente  è stato circoscritto. L’uomo, però, ha perso tutto: il materasso e tutto quel poco che  teneva nella sua tenda è stato completamente bruciato.

Una signora che vive lì accanto al luogo in cui il 37enne si era sistemato, assicura che Jonathan non ha mai dato fastidio a nessuno e non si spiega il perché di tanta cattiveria. Il poveretto racconta che già in passato qualcuno gli aveva fatto dei piccoli dispetti come tagliare la tenda o rompere alcuni oggetti: una sorta di avvertimento per indurlo ad andarsene, a cambiare zona. Ma lui era rimasto e ora il fattaccio: l’incendio gli ha portato via ogni cosa. L’uomo, sconsolato e sfiduciato ha concluso: “Non ho visto chi è stato, ma non ho visto neanche un vigile o un poliziotto, ieri sera non sono neanche venuti a vedere quel che era successo”. Purtroppo sempre più persone finiscono a vivere in mezzo alla strada. Soprattutto dopo i due anni di pandemia e lockdown è cresciuto il numero dei disoccupati che non potevano nemmeno più permettersi di pagare l’affitto. Il nuovo Governo sta pensando a degli aiuti mirati.

 

Fonte: Giorno, Pavia Uno Tv