I professionisti del settore usano questo metodo (comodissimo) per pulire le zanzariere senza smontarle

Come pulire le zanzariere senza smontarle: il metodo semplice e veloce per un risultato eccezionale, ecco cosa ci serve.

Le zanzariere rappresentano una vera e propria salvezza in estate. Installarle su porte e finestre della nostre case ci consente di proteggerci dagli insetti e di far circolare l’aria in completa tranquillità, senza temere fastidiose ‘intrusioni’. Una comodità alla quale, oramai, quasi nessuno intende rinunciare, ma che fatica igienizzare queste superfici piene di buchetti!

Pulizia zanzariere, metodo veloce ed efficace
Come pulire zanzariera: ti servono soltanto alcuni oggetti che hai sicuramente in casa (Radio7.it)

Occuparsi della pulizia delle zanzariere non è, in effetti, la più divertente delle attività, anche perché c’è il rischio di rovinarle, se non si eseguono le giuste mosse. Come fare per pulire senza romperle e, soprattutto, senza dover necessariamente smontarle? Forse non tutti lo sanno, ma esistono dei metodi (velocissimi) che  ci permettono eliminare ogni residuo di sporco e polvere, così da migliorare anche il passaggio dell’aria. Se siamo alla ricerca di trucchi per donare nuova vita alle nostre zanzariere è il momento di provare. Ci serviranno pochi e semplici strumenti, che avremo senz’altro in casa.

Zanzariere, come pulirle al meglio senza smontarle: il trucco (velocissimo) che risolve il problema

Non tutti dedicano la giusta attenzione a questo compito, ma pulire le zanzariere con una certa regolarità è fondamentale. La quantità di sporco (spesso non visibile) che si annida tra la rete è tantissima e non rimuoverla con frequenza non assicurerà il passaggio dell’aria, creando un bel po’ di disagi, soprattutto durante i mesi più caldi. Cosa fare per ottenere zanzariere pulite senza danneggiarle?

Pulizia zanzariere, il trucco veloce per farle brillare
Usa questo e le tue zanzariere torneranno come nuove: metodo infallibile (Radio7.it)

Anche in questo caso, il consiglio numero uno è quello di servirsi di ingredienti naturali ed evitare prodotti chimici, eccessivamente aggressivi. Acqua calda e sapone di marsiglia ( o in alternativa l’aceto) rappresenta un mix vincente per detergere al meglio: basterà strofinare con delicatezza, imbevendo la spugna nella soluzione. Prima di bagnare la superficie, però, è importante eliminare la polvere in eccesso. È qui che entra in gioco il caro e utilissimo phon.

Sì, proprio quello che utilizziamo per la messa in piega: dopo aver impostato il getto d’aria più basso e non troppo caldo, avviciniamolo alla zanzariera e in pochi secondi ci sbarazzeremo di gran parte di residui di polvere e sporco (possiamo aiutarci anche con un pennellino). Ma non è tutto. Uno degli alleati più efficaci contro lo sporco delle zanzariere è sicuramente il vapore. Assicurandoci di non avvicinare troppo il pulitore alla rete, il vapore ci aiuterà a dire addio anche allo sporco più ostinato, igienizzando al meglio il ‘tessuto’, senza necessità di ricorrere ad alcun prodotto. Al termine dell’operazione, asciughiamo l’umido con un panno in microfibra.

Gestione cookie