Uomini e Donne, brutto episodio: una frase scatena le polemiche

Scoppia il caos negli studi Mediaset di Uomini e Donne: il parterre si ribella rispetto ad una frase infelice pronunciata da un partecipante.

La puntata di Uomini e Donne in onda martedì 28 marzo non è andata giù a diversi telespettatori. E’ stato trattato in modo caotico un argomento alquanto delicato, che avrebbe meritato maggiore considerazione. Parliamo dunque della chiusura del rapporto sentimentale tra Gemma Galgani e il cavaliere di Novara. Silvio ha espresso il suo disappunto rispetto alla serata passata con la storica dama torinese, attaccandola pesantemente perché si è rifiutata di concedersi ad una notte di passione.

Scoppia il caos negli studi Mediaset di Uomini e Donne
Scoppia il caos negli studi Mediaset di Uomini e Donne – (Credit: Mediaset Play Screenshot) – radio7.it

E’ risaputo che Gemma non goda della stima degli opinionisti, soprattutto in riferimento a Tina Cipollari. Questa volta però ci ha pensato l’intero parterre e il pubblico presente in studio a sostenerla: il comportamento di Gianni e Tina è trasceso ed ha mostrato un atteggiamento agghiacciante nei confronti di una donna di oltre 70 anni. Come se non bastasse, nessuno ha ripreso Silvio – che in più di un’occasione si è lasciato andare ad espressioni assolutamente infelici.

Uomini e Donne dimostra nuovamente di essere un programma che punta sulla leggerezza, ma che tuttavia pecca di empatia e raziocinio di fronte a situazioni molto più delicate. Il comportamento del cavaliere è stato assolutamente fuori luogo, ricco di pretese dopo appena un mese e mezzo di frequentazione. Armando Incarnato e Silvia Zanin sono quindi intervenuti per ripristinare l’equilibrio in studio.

U&D, il comportamento di Silvio scatena l’ira del parterre

Silvio ha interrotto la frequentazione con Gemma e il motivo risiede esclusivamente nella mancata notte di passione. Il cavaliere ha espresso chiaramente di aver perso interesse nei confronti della dama torinese, spiegando che per lui sia assurdo arrivare ad un semplice bacio dopo un mese di frequentazione. Gianni Sperti dal canto suo ha sostenuto che ognuno sia libero di esprimere la sessualità come meglio crede, peccato che questo non dovrebbe comportare un’imposizione sul proprio partner.

U&D, il comportamento di Silvio scatena l'ira del parterre 
U&D, il comportamento di Silvio scatena l’ira del parterre – radio7.it

Gemma ha dichiarato in più di un’occasione di sentirsi a disagio di fronte alle esternazioni di Silvio ed è stata aspramente attaccata per questo. Dopodiché, il cavaliere non solo ha chiuso definitivamente la storia, ma si è anche rifiutato di andare a consolarla. A quel punto, Silvia Zanin e Armando Incarnato sono intervenuti per difendere Gemma dalle accuse degli opinionisti e dall’atteggiamento di Silvio.

Mentre la prima ha sottolineato la sua maleducazione ed arroganza, il secondo ha sostenuto quanto fosse squallido ponderare una conoscenza sulla base di una notte di fuoco. Armando ha spiegato quanto sia scorretto “martellare” una donna di 70 anni perché si conceda immediatamente ed ha sostenuto che – laddove Silvio fosse stato davvero interessato – avrebbe dovuto attendere i tempi della dama torinese.

Per la prima volta, il popolo del web ha seguito una linea unica di pensiero: gli utenti hanno sostenuto il pensiero di Armando e Silvia, dissociandosi completamente dagli attacchi degli opinionisti. Il messaggio rimane di fondamentale importanza: un uomo non può pretendere che una donna si lasci andare alla passione laddove quest’ultima non si senta a suo agio; se questo comporta la chiusura di una frequentazione, allora ci troviamo di fronte ad un interesse fine a se stesso.