Estate a rischio, paura per nuova ondata: la malattia trasmessa da un insetto, come prevenire

Le nostre vacanze estive potrebbero essere a rischio a causa di un nuovo virus che si sta diffondendo. Vediamo di cosa si tratta.

L’incubo di una pandemia potrebbe ricominciare. Dopo il Covid, un altro virus sta prendendo piede. Il Ministro della Salute ha già lanciato l’allarme e la prossima estate potremmo dover restare chiusi a casa anziché in spiaggia.

Nuovo virus in Spagna
Estate a rischio per un nuovo virus – Radio7

Dopo aver vissuto due anni tremendi, connotati da divieti e restrizioni a causa della pandemia di Covid, ora solo la parola “virus” fa scattare i campanelli d’allarme. Purtroppo i virus continuano ad essere tra noi e a diffondersi: proprio in questi giorni un nuovo virus ha messo in allarme le autorità dell’isola di Ibiza (Spagna), che ha messo immediatamente in guardia i turisti. Si sono registrati 6 casi: tutti gli infetti erano turisti tedeschi che hanno contratto il virus tra maggio e novembre dello scorso anno, e ora il Ministero della Salute spagnolo è preoccupato per una seconda ondata virale.

Il Governo ha avvertito che c’è il rischio che il virus sia ancora presente e che anche la prossima estate potrebbero verificarsi altri casi. Tra le persone rimaste colpite dal virus lo scorso anno c’era anche una turista di solo 27 anni che era a Ibiza lo scorso agosto con il suo compagno e la loro figlia di 14 mesi. Tutti e tre hanno avuto sintomi il 31 agosto, ma i test sono stati eseguiti solo sulla donna a cui è stata poi diagnosticata la dengue.

Un altro caso di infezione virale registratosi sull’isola spagnola riguarda una donna di 37 anni che – con il suo compagno e il figlio di 12 anni – ha manifestato pesanti sintomi l’ultimo giorno del suo soggiorno, avvenuto lo scorso ottobre. I funzionari sanitari spagnoli ritengono che il virus possa essere stato diffuso da un turista messicano che ha mostrato gli stessi  sintomi dei turisti tedeschi.

Ecco come riconoscere il virus

La paura più grande di tutti è quella di contrarre un virus senza saperlo. In questo caso, infatti, non solo rischiamo di non curarci in tempo ma rischiamo anche di infettare gli altri.

Allarme nuovo virus a Ibiza
Il principale vettore di trasmissione del virus è la zanzara – Radio7

Ma come capire se si è stati infettati prima che sia troppo tardi? La febbre dengue è una malattia tropicale trasmessa dalle zanzare. I principali sintomi sono febbre, mal di testa, vomito, dolori muscolari e articolari ed eruzioni cutanee. La maggior parte delle persone infettate guarisce dopo pochi giorni, ma questo virus può anche  essere fatale se non viene curato in tempo. I soggetti più a rischio sono i bambini, gli anziani e le persone con la pressione bassa.

Il Ministero della Salute spagnolo ha dichiarato in un comunicato che la zanzara che trasmette il virus e la Aedes albopictus, presente in tutta l’area, nel Mediterraneo spagnolo e nelle Isole Baleari e anche in alcune zone interne del Paese. Per fare fronte a questa nuova emergenza e prevenire una diffusione massiccia del virus, le autorità delle Isole Baleari hanno pianificato azioni come la sorveglianza e il controllo dei luoghi maggiormente affollati nonché una adeguata campagna di informazione ai turisti.