“Un duro colpo”: il famoso vip snobba Re Carlo, un rifiuto che fa male

Re Carlo snobbato a poche settimane dall’incoronazione. Un rifiuto che addolora il re britannico. Ma chi ha “deluso” il nuovo re d’Inghilterra?

La data che lo porterà direttamente sui libri di storia si avvicina sempre di più. Il 6 maggio 2023 è la data che lui stesso ha scelto per la sua incoronazione. Carlo III sembrerebbe pronto, ma tanti problemi gli passano per la mente, a cominciare da quelli di natura familiare. E poi quel rifiuto che lo ha fatto proprio arrabbiare. Quale rifiuto?

Re Carlo
Re Carlo snobbato (radio7.it)

Re Carlo snobbato, un pensiero in più che non ci voleva

Il 6 maggio si avvicina. Un’incoronazione che ha atteso per tanti anni e che sperava tanto avvenisse in tempi e modi più sereni. Prima due anni di pandemia, particolarmente complessi nel Regno Unito, dovuti anche a qualche “leggerezza” dell’allora primo ministro, Boris Johnson. Poi è scoppiata la guerra in Ucraina, con tutto ciò che un tale, tragico evento comporta per l’intero continente europeo. Ai gravi pensieri legati alle problematiche nazionali e internazionali, si aggiungono quelli familiari. I suoi due figli, William e Harry, sono ai ferri corti come mai in passato. Sembrano arrivati ad un punto di non ritorno. E il 6 maggio si avvicina. Anzi il 7…

Nel paese che ha segnato in maniera indelebile la storia del Rock, dai Beatles ai Rolling Stones, dai Pink Floyd ai Genesis, dai Deep Purple ai Led Zeppelin, Re Carlo III è impegnato anche nella ricerca di coloro che allieteranno lo spettacolo che avrà luogo il 7 maggio al castello di Windsor, il giorno dopo l’incoronazione. E sotto quel punto di vista sono iniziate le prime “note” dolenti. Infatti due artisti che il nuovo sovrano aveva intenzione di invitare al grande evento poiché ritenuti “perfetti” per l’occasione, hanno già, più o meno cordialmente, fatto sapere che non presenzieranno allo spettacolo. Ovviamente ci sono i piani B e C che però non stempereranno la “reale” amarezza.

Chi sono gli artisti che hanno detto “No” a Carlo III?

Carlo III voleva lui più di chiunque altro. L’artista che durante il Giubileo di Platino di Elisabetta II è stato scelto dalla Royal Family per eseguire il tributo ad Elisabetta II ed al principe consorte, Filippo di Edimburgo. In quella magica atmosfera Ed Sheeran ha eseguito uno dei suoi brani più belli, “Perfect“. Grande artista, inglese, aveva già partecipato a un grande evento legato alla Famiglia Reale. Era lui “l’artista perfetto”.

Il trentaduenne artista inglese ha già però comunicato all’entourage del re che avrebbe seri problemi a essere presente il giorno 7 maggio a Windsor, poiché il giorno prima terrà un concerto negli Stati Uniti, in Texas. Anche un’altra grande star, la londinese Adele, ha declinato l’invito. “Un duro colpo” per Re Carlo III, fa sapere il team che sta curando l’organizzazione dell’evento. Sembra invece certa la presenza di Lionel Richie e delle Spice Girl, una reunion esclusiva per l’eccezionale evento. Ma non sarà la stessa cosa.

Impostazioni privacy