Rihanna, ecco perché non è stata pagata | Trattata come una cantante esordiente

L’esibizione della cantante è diventata virale in tutto il mondo: Rihanna è tornata sul palco dopo sei anni dal suo ultimo live. Eppure non ha preso nemmeno un dollaro.

Sono passati quasi sei anni dall’ultima volta che Rihanna – famosa per successi come “We Found Love”, “Diamonds”, “Stay” e “Work” – si è esibita in un live. Diventata mamma da poco, è tornata a cantare dal vivo lo scorso 13 febbraio scatenando l’entusiasmo dei suoi fan. La performance è diventata subito virale sul web e milioni di utenti non hanno parlato di altro per diverso tempo: eppure l’artista non ha guadagnato nemmeno un dollaro. Ecco cosa è successo.

Per quale motivo Rihanna non è stata pagata al Super Bowl
Rihanna, perché non è stata pagata? La verità dietro la sua performance (Ansa) – radio7.it

Nonostante il suo allontanamento dal mondo della musica, Rihanna continua ad essere una delle cantanti più amate al mondo. Il suo ultimo album “Anti” è uscito nel 2016 e in questi anni l’artista ha pubblicato raramente nuove canzoni. Nel frattempo si è lanciata nel settore dell’imprenditoria con il lancio del suo brand Fenty. Il marchio ha riscosso un successo impressionante, tanto da renderla la più giovane miliardaria degli Stati Uniti e una delle artiste donne più ricche in assoluto.

Oltre ai traguardi lavorativi, la cantante ha recentemente festeggiato la nascita del suo primo figlio, avuto insieme al rapper ASAP Rocky. La coppia ha ufficializzato la relazione nel 2020 e, dopo due anni, ha dato alla luce il primogenito. Ora sono di nuovo in dolce attesa e il grande annuncio è arrivato proprio da parte dell’artista mentre si trovava sul palco dell’evento sportivo più importante degli Stati Uniti. Rihanna si è esibita in occasione del Super Bowl, con un live destinato a passare alla storia durante l’halftime della manifestazione.

All’inizio della sua performance la meravigliosa cantante ha lasciato intendere di essere nuovamente incinta accarezzando con fierezza il suo “pancione”. Anche questa volta è riuscita a mantenere la notizia nella privacy più totale per diversi mesi. Sul palco Rihanna ha fatto sognare i fan che, dopo tanto tempo, l’hanno finalmente rivista dal vivo. Il suo show ha spopolato sul web – tra vecchi successi, coreografie spettacolari e una scenografia da urlo.

Rihanna, per quale motivo non è stata pagata al Super Bowl

Come altre grandi artiste prima di lei (tra cui Beyoncé, Madonna e Jennifer Lopez) ha dato il massimo sul palco conquistando la folla. Davanti ad un evento così prestigioso, il pubblico non può fare a meno di fantasticare sugli ingaggi da capogiro riservati ai cantanti. Ma la verità è ben diversa: Rihanna non ha ricevuto nemmeno un dollaro per la sua esibizione. Lo stesso, ovviamente, vale per ogni altro artista che nel corso della sua carriera ha avuto l’onore di cantare durante l’halftime show.

Per quale motivo Rihanna non è stata pagata al Super Bowl
La cantante al Super Bowl (Instagram) – radio7.it

Cosa li spinge a cantare gratuitamente ad un evento come il Super Bowl? Dopo tutto, i cantanti si esibiscono in performance che richiedono mesi di prove e impegno da parte loro. Il motivo per cui sono disposti ad esibirsi senza un cachet è legato alla popolarità della manifestazione. Il Super Bowl segna la fine del campionato della National Football League ed è uno degli eventi più importanti al mondo: cantare su quel palco significa essere visti da miliardi di persone.

Ovviamente, cantanti come Rihanna, Beyoncé, Madonna e Jennifer Lopez sono già famose e amate in tutto il mondo. Ma grazie alla partecipazione alla manifestazione hanno potuto contare su una visibilità che faremmo fatica a concepire. Tutto ciò significa un aumento delle vendite di dischi e canzoni. Nel caso di Rihanna, sono destinati a salire anche i profitti del suo brand. Nel corso del suo show, infatti, la cantante si è data una ritoccata al trucco con una delle sue palette e il nuovo rossetto liquido: una mossa di marketing molto astuta da parte sua.