Reddito di Cittadinanza, tutte queste persone riceveranno ben 12 mensilità

Il Reddito di Cittadinanza continua ad essere uno dei temi più discussi. In pochi sanno che alcune categorie riceveranno 12 mensilità.

Continua a tenere banco il Reddito di Cittadinanza, il sussidio per i cittadini che con molte probabilità verrà abolito definitivamente dal 2024. Sono tantissime le limitazioni già da quest’anno, anche se in pochi sanno che ci sono delle categorie di cittadini che riceveranno ben 12 mensilità.

Reddito di Cittadinanza
Tutte le novità riguardanti il Reddito di Cittadinanza – Radio7

Nel corso di quest’anno saranno certamente di meno i cittadini che riceveranno il Reddito di Cittadinanza. Tra questi solamente tre categorie riceveranno ben 12 mensilità del sussidio per le fasce più bisognose della popolazione.

Nel dettaglio a ricevere il Reddito ogni mese saranno: minori di età, persone con almeno 60 anni d’età ed infine persone affette da disabilità, come stabilito dal decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 5 dicembre 2013. Mentre invece il resto della popolazione quest’anno riceverà solamente 7 mensilità, visto che il Governo ha deciso di tagliare un mese di mensilità.

Reddito di Cittadinanza, 12 mensilità ma non per tutti: cosa c’è da sapere

Se esistono categorie di persone che riceveranno ben 12 mensilità del Reddito di Cittadinanza, il resto della popolazione ne riceverà solamente in sette. Inoltre proprio quest’ultima categoria sarà costretta a seguire un corso di formazione o riqualificazione personale, che li aiuterà ad inserirsi nel mondo del lavoro.

Reddito di Cittadinanza
Cosa c’è da sapere sulle erogazioni di quest’anno – Radio7

Conserveranno il diritto a ricevere 12 mensilità di Reddito di Cittadinanza tutti quei cittadini che hanno a carico un minore, gli over 60 e tutti coloro che hanno una o più delle dieci condizioni di disabilità elencate dal Governo. Inoltre anche le Ricariche del RdC saranno dodici o undici in caso di ‘interruzione fisiologica’ per il mese di stop.

Il Governo quest’anno ha voluto suddividere la disabilità media, grave e di non autosufficienza in 10 categorie. Fare parte di una di queste categorie garantirà l’erogazione del RdC anche nel 2023 ai nuclei già beneficiari e in possesso dei requisiti ordinari di accesso. Tutto ciò è stato stabilito dal regolamento redatto nel DPCM del 5 dicembre 2013, n. 159.

Queste quindi sono le grandi novità in arrivo in questo 2023 e riguardanti il Reddito di Cittadinanza.

Gestione cookie