Beyoncè si esibisce a Dubai, scatta la furiosa polemica: perfomance pagata ‘al minuto’

Beyoncè è una delle popstar più note e amate al mondo. Questa volta però le critiche la travolgono: una vergogna globale.

In molti pensano questo sia uno schiaffo alla miseria. È nell’occhio del ciclone mondiale la grande popstar Beyoncé. La sua performance a Dubai, infatti, sta scatenando polemiche feroci, circa il cachet ricevuto. Il tutto accade in un periodo di grande difficoltà economica, per di più.

Beyoncé
Beyoncé era assente dalle scene da oltre quattro anni – radio 7

41enne, Beyoncé è una delle popstar più note al mondo. Vincitrice di 28 Grammy Awards, è l’artista donna più titolata della premiazione, nonché la cantautrice con più vittorie e candidature accumulate.

In tutto il mondo la cantante ha venduto circa 60 milioni tra album e singoli con le Destiny’s Child, band con cui è esplosa, e 118 milioni da solista. La rivista musicale statunitense Billboard l’ha eletta artista femminile del decennio 2000-2010, così come anche il quotidiano britannico The Guardian.

Secondo la rivista statunitense Forbes, con un ricavo stimato di più di 107 milioni di dollari Beyoncé e il marito Jay-Z sono risultati essere la coppia più pagata del 2017, oltre ad essere la sesta più ricca al mondo con 450 milioni di dollari guadagnati nel corso dell’anno precedente.

Lo stratosferico cachet di Beyoncé

E riguardano proprio i compensi Beyoncè, da molti giudicati eccessivi e offensivi, le polemiche che stanno facendo il giro del mondo. Gli arabi stanno cambiando (per qualcuno drogando) il mondo del calcio sotto il profilo economico.

Beyoncé a Dubai
Uno degli outfit sfoggiati a Dubai da Beyoncé – radio7

Lo scorso 21 gennaio, infatti, la grande popstar si è esibita all’hotel di lusso Atlantis The Royal a Dubai. L’evento è stato di caratura mondiale, non solo per la fama dell’artista statunitense. Ma, soprattutto, per il fatto che Beyoncé non si esibiva dal vivo da ben quattro anni.

E, allora, a Dubai non hanno badato a spese e a sfarzo. Dalle immagini divulgate su internet, infatti, notiamo giochi di luci e scenografie da sogno. Ma anche abiti di grande pregio, indossati dalla sexy popstar. Per molti un vero e proprio schiaffo ai milioni di cittadini mondiali che stanno soffrendo per la crisi economica.

E poi, il compenso. Secondo quanto trapela, infatti, la cantante sarebbe stata pagata 24 milioni di dollari, che equivalgono a 22 milioni di euro nel nostro conio. Beyoncé, assente dalle scene dal vivo dal 2018, si sarebbe esibita davanti a pochi spettatori selezionati. Un evento a dir poco esclusivo, dato che ai partecipanti era proibito persino utilizzare il cellulare. Una performance di circa un’ora e mezza per la popstar. E, allora, il calcolo è presto fatto: Beyoncé sarebbe stata pagata qualcosa come 244 mila euro al minuto circa. Cose che, di questi tempi, possono permettersi solo gli arabi.