Vite al limite, John e Lonnie oggi sono irriconoscibili: persi oltre 300Kg

Il seguitissimo reality show “Vite al Limite” ancora una volta sbalordisce il pubblico con un cambiamento profondo di alcuni dei suoi protagonisti.

Arrivato alla sua decima stagione, nel corso di questi 22 anni di produzione, il programma ha cambiato la vita a molte persone, un tempo imprigionate in un corpo abnorme, senza possibilità di vivere una vita normale e in salute.

Vite al limite
Vite al limite, il cambiamento di John e Lonnie – Radio7

Questa volta a dare la prova dell’efficacia delle cure del dott. Younan Nowzaradan, sono due fratelli, John e Lonnie Hambrick, apparsi nella stagione otto. I due uomini sono oggi irriconoscibili.

Patologie fisiche e mentali

I telespettatori di Vite al limite seguono con attenzione le storie di alcuni individui patologicamente obesi, che lottano per perdere peso per aggiudicarsi l’intervento chirurgico di bypass gastrico.

Quasi tutti i pazienti dello show sono inabili, per via del loro peso eccessivo. Sono affetti anche da una dipendenza mentale dal cibo e da quel rapporto malato che hanno con esso. Una dipendenza che spesso nasce durante i primi anni di vita.

La storia dei fratelli Hambrick

Tra le tante storie raccontate in “Vite al Limite” spicca quella di due fratelli John e Lonnie Hambrick. I protagonisti hanno raccontato che la loro dipendenza dal cibo è iniziata all’età di 10 anni, dopo il nuovo matrimonio della loro madre. Nel cibo come loro stessi hanno dichiarato hanno trovato una sensazione di felicità e sicurezza.

Ma così come, giorno dopo giorno, aumentava quella ricerca di felicità e sicurezza, lo stesso faceva il loro peso, arrivando ad essere rispettivamente 311 e 277 chili.

Vite al limite_john-and-lonnie-Radio7
Vite al limite_john-and-lonnie-Radio7

“Questo viaggio è una speranza per me e sono contento che lo stiamo facendo entrambi perché voglio che entrambi ci rimettiamo in salute in modo da poter far parte della vita l’uno dell’altro per molto tempo”, ha detto Lonnie alle telecamere. “Nessuno di noi è stato in grado di ottenere un intervento chirurgico per la perdita di peso e ci vorrà qualcosa di drastico del genere per dare a me e John una possibilità di combattere per perdere tutto il peso di cui abbiamo bisogno.”

Le violenze psicologiche per l’omosessualità di Lonne

I fratelli Hambrick hanno inoltre raccontato i problemi e le violenze psicologiche subite dal loro patrigno, soprattutto a causa dell’omosessualità di Lonne. Quest’ ultimo ha fatto sapere che il secondo marito della loro madre, lo trattava male e anche la madre, quando lui da adolescente fece outing, cominciò ad ignorarlo.

Lonne ha tenuto a lungo questo segreto per sé, solo suo fratello lo sapeva. Ha cercato di nascondere la sua sessualità e alla fine si è gettato nel cibo, perché era l’unica cosa che riusciva a controllare e l’unica che lo rendeva felice. Tuttavia suo fratello non lo approvava al 100% e questo non fu di grande aiuto per lui: “Non ero davvero d’accordo perché mia madre ci aveva cresciuti per essere religiosi”, ha detto John, rivelando che era il motivo per cui i fratelli “non avevano una relazione da molto tempo”.

Come sono oggi i protagonisti di Vite al limite

Ma le cose oggi sono cambiate: i fratelli Hambrick partecipando a Vite al limite sono riusciti a riappropriarsi della loro vita, perdendo molti chili.

Vite al limite_john-and-lonnie-la trasformazione_Instagram_Radio7_
Vite al limite_john-and-lonnie-la trasformazione_Instagram_Radio7_

Lonnie che oggi di mestiere fa il parrucchiere ed è fidanzato con Richard, ha perso 111 chili e anche suo fratello è decisamente sulla strada giusta.