Matteo Berrettini, il gesto commuove tutti ma piovono critiche: è incredibile

Il gesto del tennista non è passato inosservato: anzi, in molti sono rimasti commossi per quanto accaduto ma non solo… sono arrivate anche diverse polemiche.

Matteo Berrettini è finito al centro di una vera e propria bufera per quello che ha fatto e… sapete perché? Forse, vi sarà un po’ difficile indovinare.

Matteo Berrettini gesto
Matteo Berrettini, il gesto che fa commuovere – Radio7

“Un bel gesto di generosità per i piccoli pazienti: grazie Matteo!” così il sindaco ha commentato ciò che ha fatto lo sportivo, ma non tutti la pensano allo stesso modo. Un gesto di grande generosità da parte del grande tennista Matteo Berrettini che ha deciso di donare la fornitura per un anno di gelati a tutti i bambini che sono ricoverati nel reparto di oncoematologia dell’ospedale di Rimini. Il campione, oltre ad esserlo a tutti gli effetti sul campo, ha dimostro di esserlo anche fuori. Il tennista romano, 26 anni che attualmente si trova a Melbourne per primo torneo stagionale dello Slam – gli Australian Open – ha deciso di sostenere l’Arop, tramite l’associazione di Brescia “Atleti al tuo fianco”. L’Arop non è altro che l’organizzazione di volontariato di Rimini fondata ed anche gestita dai genitori e volontari che si occupano di aiutare e sostenere i bambini affetti da malattie oncoematologiche.

Matteo Berrettini: un vero campione anche lontano dal campo

Matteo Berrettini ha voluto quindi donare fornitura per un anno di gelati a tutti i bambini, malati di mucosite: questo è uno dei pochi alimenti che riescono a dare sollievo ai piccoli pazienti, dato che spesso sono alle prese con una forte irritazione delle pareti della bocca. Il sindaco di Rimini, Jamil Sadegholvaad, ha commentato così questo bellissimo gesto fatto dal campione “(…) Matteo è un campione, di quelli che sanno calcare con eleganza anche l’erba di Wimbledon, ma il cuore non lo mette solo in campo”. E poi ha aggiunto ancora: “E quando guarda lontano dalla rete ci sono i bambini, inclusi quelli del reparto di oncoematologia pediatrica dell’Infermi a Rimini a cui andrà una fornitura di gelati per l’intero 2023”.

Il sindaco di Rimini ha poi concluso il suo pensiero affermando che “le buone azioni si fanno in campo e si possono fare nella vita: grazie Matteo”. Ma se questo è il pensiero di Jamil Sadegholvaad, ci sono tanti utenti che non la pensano così… Sulla pagina di Instagram del noto quotidiano La Repubblica, che riporta la notizia, molti follower hanno criticato il suo gesto.

Le reazioni al gesto di Matteo Berrettini

Matteo Berrettini ha donato la fornitura per un anno di gelati, uno dei pochi alimenti che possono mangiare i bambini affetti da mucosite. Non tutti però apprezzato questo gesto da parte del tennista. Tra i tanti messaggi posti sotto il post del noto quotidiano, che riporta questa notizia, infatti, si può leggere “Fornitura di gelati???…era la priorità dell’ospedale???magari… pagare attrezzature all’avanguardia…sostegno economico alle famiglie che vogliono curare al meglio i loro figli…no??bah… operazione ruffiana”. Ma non è finita qui.

Matteo Berrettini: un vero campione anche lontano dal campo
Molte critiche ci sono state per il gesto compiuto da Matteo Berrettini- Radio7

C’è anche chi scrive “Il gesto è molto bello ma forse non sa che i tumori si nutrono di zuccheri…”. Le critiche sono tante nei confronti dello sportivo, ma è altresì vero che molti follower hanno apprezzato questo bellissimo dono “E criticano… Ma avete letto? EVIDENTEMENTE c’è un motivo se ha scelto proprio il gelato!” oppure “Quando fanno quelle cure il gelato è un vero toccasana, rinfresca, nutre ed è beneaccetto. Sempre pronti a criticare, spirito di contraddizione”.