WhatsApp, utenti infuriati: lo sgarbo a chi ha questo tipo di smartphone

La famosa applicazione di messaggistica istantanea fa arrabbiare gli utenti. WhatsApp fa uno sgarbo a chi ha questo tipo di smartphone

L’avvento dei social media è stato rivoluzionario ed elettrizzante allo stesso tempo. Grazie alle possibilità offerte dal web e dal digitale (oltre ovviamente all’incredibile impatto degli smartphone nella società) queste piattaforme hanno inciso moltissimo nella nostra quotidianità. È infatti particolarmente raro trovare qualcuno che non abbia uno smartphone e tantomeno non utilizzi WhatsApp per comunicare con amici, parenti e colleghi.

WhatsApp utenti furiosi
Ecco perché gli utenti sono arrabbiatissimi con WhatsApp, Radio7

Da tempo la società che gestisce quest’applicazione di messaggistica istantanea è nelle mani di Mark Zuckerberg, il patron dei social media. La piattaforma si è posta l’obiettivo di realizzare aggiornamenti e miglioramenti continui, in modo da ottimizzare e rendere sempre più positiva l’esperienza degli utenti. Ragion per cui è sempre alla ricerca di nuovi aggiornamenti delle proprie versioni; tuttavia, ora gli utenti sono infuriati per uno sgarbo fatto da WhatsApp nei confronti di chi ha questo tipo di smartphone.

Sgarbo di WhatsApp a chi ha questo tipo di smartphone

Un’azienda, per essere considerata avanzata e accessibile alla maggior parte delle persone, deve costantemente aggiornarsi e “adattarsi” a quelle che sono le necessità degli utenti. Tra quelli che utilizzano WhatsApp, infatti, vi è il bisogno di avere le vecchie conversazioni fatte sula piattaforma a disposizione di un nuovo smartphone. Proprio per questo, l’azienda ha deciso di intervenire e soddisfare i propri clienti, ma ora WhatsApp fa uno sgarbo a chi ha questo tipo di smartphone.

Proprio per questo, l’azienda ha deciso di aggiornare la propria applicazione tramite il programma Google Play Beta: la nuova versione, infatti, sarà la 2.23.2.7. Il nuovo aggiornamento rientra nel processo di ricezione della cronologia chat dal vecchio al nuovo dispositivo Android, in modo da migliorare la propria usabilità. La società sta infatti spingendo molto per quanto riguarda la nuova opzione di trasferimento delle chat, molto richiesta da un gran numero di utenti che utilizzano l’applicazione ma che hanno cambiato smartphone.

WhatsApp, utenti infuriati: lo sgarbo a chi ha questo tipo di smartphone
Ecco perché gli utenti sono arrabbiatissimi con WhatsApp, Radio7

Si tratta di un’opzione che permetterà agli utenti di trasferire la cronologia delle chat su un nuovo dispositivo Android, senza il necessario utilizzo di Google Drive. In questo modo gli utenti che utilizzano la piattaforma potranno contare su un maggior controllo del procedimento che c’è durante il passaggio delle chat e dei messaggi sul nuovo dispositivo. Nonostante la versione sia ancora beta, con l’aggiornamento alla versione 2.23.2.7 il processo di “migrazione” delle chat e dei messaggi potrà essere migliorato.

Ecco chi è infuriato

Per poter effettuare la migrazione delle chat e delle conversazioni è necessario aprire la sezione di trasferimento delle chat, scansionare il Qr Code e aspettare che sia visibile sul nuovo dispositivo. Una volta scansionato il Qr Code, le conversazioni e le chat saranno nuovamente disponibili e trasferite sullo smartphone desiderato.

Tuttavia, molti utenti sono adirati con WhatsApp in quanto quest’ultima funzionalità è disponibile solo per i dispositivi Android. Per il momento, infatti, non è prevista la stessa opzione e il supporto adatto al trasferimento della cronologia chat su un dispositivo iOS, ma potrebbe presto arrivare un aggiornamento adatto.