Vite al limite, come funziona davvero la dieta del Dr Nowzaradan: quanti Kg perdi

Vita al Limite: il programma che ha stravolto la vita di molti pazienti grazie alla dieta del dottor Nowzaradan.

Il dottor Nowzaradan, specializzato in chirurgia vascolare e chirurgia bariatrica, è riuscito a cambiare in meglio la vita di molte persone, con gravi problemi di obesità che si sono rivolte a lui.

Nowzaradan dieta
Vite al limite, come funziona davvero la dieta del Dr Nowzaradan – Radio7

Il dottor Nowzardan è diventato famoso per essere apparso per la prima volta in tv nel 2012 con la serie, diventata famosa in tutto il mondo, Vite al Limite. Laureato in medicina nel 1970 a Teheran, in molti lo considerano come il pioniere della chirurgia minimamente invasiva, attraverso anche la laparoscopia ed ha scritto, inoltre, anche molte pubblicazioni accademiche legate proprio al problema dell’obesità. Il programma di cui il dottor Nowzardan è protagonista è stato ed è ancora oggi di aiuto a tutti coloro che combattono proprio con l’obesità. Quando un paziente arriva da lui, la prima cosa fa è la pesatura e poi crea una dieta personalizzata al fine di arrivare ad un peso idoneo per il bypass gastrico.

Vite al Limite: la dieta funziona davvero!

I pazienti che arrivano dal dottor Nowzaradan hanno un peso che oscilla tra i 250 e i 400 chili: sono persone che stanno combattendo tutta la vita da un’obesità molto grave, che quotidianamente fa rischiare loro la vita. Le diete che va a sviluppare sono tutte personalizzate, ma hanno quasi tutte una base comune, ovvero sono low cab, ossia a bassi livelli di carboidrati. Coloro che hanno in mente di partecipare al programma Vite al Limite devono dimostrare di essere molto sicuri di questo percorso: avranno davanti a loro una strada molto difficile, fatta di molti momenti in cui lo loro forza di volontà, ma anche la voglia di avere una vita normale sarà messa a dura prova.

La dieta ufficiale del dottor Nowzaradan però non è mai stata resa pubblica: oltre ad essere diversa da paziente a paziente, non è indicata per coloro che superano di poco il peso ideale. In ogni caso, il dottore ha pubblicato tutti gli alimenti suggeriti per il post-intervento che secondo i suoi studi aiutano il paziente nel riprendersi dall’intervento e ad introdurlo nel passaggio successivo del suo percorso di dimagrimento. Ma quali sono questi alimenti? Innanzitutto, bisogna iniziare col dire che non è consigliato fare uso di alcol e di zuccheri, mentre il sale andrebbe usato con molta moderazione.

Ecco la dieta consigliata per le donne e per gli uomini

La dieta del dottor Nowzardan varia tra donne e uomini. Per quanto riguarda le donne possono mangiare circa 5 porzioni di carboidrati integrali, dove una porzione corrisponde a circa 50 grammi; nell’arco della giornata si possono mangiare fino a 150 grammi di carne, legumi lessi o pesce. Per condire si possono utilizzare circa 3 cucchiaini e mezzo di olio d’oliva. In questa dieta si fa il pieno di frutta e verdura dove una porzione è composta da 100 grammi di frutta, 100 grammi di ortaggi e 160 grammi per broccoli e verdure a foglie verdi.

Vite al Limite: la dieta del dottor Nowzaradan funziona davvero!
Il dottor Nowzaradan ed un suo paziente – Radio7

La dieta che devono seguire gli uomini è più o meno uguale a quella della donna. Ci sono, però, alcune variazioni: la quantità che si può mangiare di carne, pesce o legumi in questo caso è leggermente più alta, ovvero tra i 160 ai 220 grammi, ma devono essere magre. Per condire invece si possono utilizzare circa 4 cucchiaini e mezzo di olio d’oliva. Ovviamente, oltre alla dieta il dottor Nowzardan consiglia fortemente anche l’attività fisica.