Controlla molto bene a casa di nonna | Questo francobollo vale 700.000 euro

Moltissimi collezionisti hanno trasformato la selezione di oggetti rari in un vero e proprio mestiere, un’occupazione che tra l’altro può fruttare migliaia di euro. Oggi, in particolare faremo riferimento ad un francobollo americano.

Il mondo del collezionismo consente di confrontarsi con moltissime rarità della storia globale. In questo caso, parleremo principalmente di francobolli.

Collezione di francobolli, alcuni valgono migliaia di euro
Collezione di francobolli, alcuni valgono migliaia di euro – Radio7

La branca del collezionismo associata ai francobolli è la filatelia, la quale comprende effettivamente lo studio sistematico dell’elemento e l’assegnazione di un eventuale valore. Generalmente, la rarità nasce dall’anno di conio e dalla sua diffusione, ma anche rispetto ad eventuali dettagli specifici quali errori di conio e manifatture particolari. Ad ogni modo, alcuni francobolli raggiungono anche il milione di euro di valore, motivo per cui è utile informarsi rispetto agli oggetti storici che possediamo nelle nostre case.

Oggi, in particolare faremo riferimento ad un rarissimo francobollo americano, coniato nel primo ventennio del 900, ad uso esclusivo del servizio di posta aerea del continente oltreoceano. In questo caso, parliamo di pochissimi pezzi in diffusione globale, dettaglio che conferisce al singolo francobollo un valore pari a 700.000 euro. Approfondiamo insieme l’argomento nel dettaglio, scopriamo le caratteristiche del rarissimo gioiello americano.

Francobollo americano del valore di 700.000 euro: informazioni utili

Facciamo riferimento ad un particolare francobollo americano, coniato precisamente nel 1918 e di uso esclusivo del servizio di posta aerea. Il dettaglio che l’ha trasformato nel tempo in una rarità, risiede fondamentalmente in un errore di conio, dal quale deriva il nome dell’esemplare. Parliamo dell’Inverted Jenny (in Italia conosciuto come Jenny Rovesciato). In origine, la rappresentazione doveva riportare semplicemente l’immagine dell’aeroplano Curtiss JN-4 Jenny, tuttavia – a causa di uno scorretto posizionamento della carta stampa – la macchina lo riprodusse rovesciato. All’epoca vennero riprodotti 100 pezzi fondamentalmente sbagliati, motivo per cui inizialmente non vennero utilizzati dal servizio di posta aerea. Dopodiché, un impiegato di posta dell’ufficio decise di rivenderlo come pezzo unico.

Per diverso tempo, i 100 pezzi di Inverted Jenny vennero considerati appunto un unicum, poi l’ultimo proprietario della rarità decise di suddividerli singolarmente, guadagnando nella rivendita ben 2,9 milioni di euro. Sostanzialmente, un singolo Inverted Jenny vale ben 700.000 mila euro. Proprio per la sua storia, questo particolarissimo francobollo vale una fortuna!

Inverted Jenny, francobollo americano rarissimo

Il francobollo Inverted Jenny venne realizzato in tre colori per due motivi: sfavorire eventuali riproduzioni false e riprendere al contempo il tricolore americano (rosso, blu e bianco). Lo sfondo bianco quindi è sovrastato dalla cornice rossa e che riporta la scritta U.S. POSTAGE, dopodiché al centro è raffigurato in blu l’aeroplano Curtiss JN-4 Jenny rovesciato. Ultimo dettaglio: alla fine della cortice è riportato il valore del francobollo dell’epoca, quindi 24 cent (particolarmente costoso rispetto agli altri francobolli).

Inverted Jenny, francobollo americano rarissimo
Inverted Jenny, francobollo americano rarissimo – Radio7

Nell’eventualità in cui uno dei 100 pezzi rari fosse finito nelle vostre case, sappiate di possedere una vera miniera d’oro. E’ importante sottolineare tuttavia che il vero dettaglio che lo rende una rarità sarebbe l’errore di conio; di conseguenza, laddove l’aeroplano fosse stampato nel modo corretto, non varrà quanto il famoso Jenny Rovesciato.