Rivalutazione delle pensioni, quanti soldi in più avrai per fare la spesa

Finalmente un aiuto concreto per affrontare la crisi. Ecco quanti soldi in più avrai per fare la spesa grazie alla rivalutazione delle pensioni

Il mese di gennaio, così come il 2023, è partito all’insegna della crisi economica e, soprattutto, dei rincari del carburante. Si tratta di una situazione che, nelle settimane e mesi a venire, produrrà un repentino aumento dei prodotti al supermercato e, di conseguenza, una crescita importante del costo della vita.

Pensionato
Ecco quanti soldi in più grazie alla rivalutazione delle pensioni nel 2023, Radio7

È proprio per questo, infatti, che moltissimi cittadini italiani lamentano condizioni di vita sempre più difficili e chiedono un aiuto concreto da parte dello Stato, in modo da poter avere la possibilità di far fronte ai costi. Tra le categorie più esposte ai rischi dell’inflazione vi è certamente quello dei pensionati. Ecco, quindi, quanti soldi in più avrai per fare la spesa grazie alla rivalutazione delle pensioni.

Rivalutazione delle pensioni: quanti soldi in più

Nella giornata di giovedì 5 gennaio l’Istat ha reso pubblici quelli che sono i dati sull’inflazione in Italia riferita al mese di dicembre. Questa è infatti calata leggermente dello 0,2% rispetto a novembre, cosa che ha prodotto un calo in tutta l’Eurozona. Tuttavia, nel nostro Paese vi è ancora un’inflazione di fondo soprattutto per quanto riguarda il settore energetico e degli alimentari, con un 3,8%. Si tratta di un dato importante, in quanto determina un aumento del costo della vita dei cittadini molto rilevante e su cui è impossibile soprassedere.

Uno scenario particolarmente difficile che rispecchia quelle che sono le difficoltà da parte dei cittadini, in particolare di tutti quei pensionati che ricevono l’assegno minimo. Tuttavia, gennaio 2023 potrebbe aprirsi con una buona notizia per quanto riguarda gli assegni pensionistici di molti cittadini. Grazie alla perequazione automatica, infatti, ci sarà un aumento delle pensioni: ecco quanti soldi in più avrai sul cedolino del prossimo mese.

Pensionata
Ecco quanti soldi in più grazie alla rivalutazione delle pensioni nel 2023, Radio7

Gli aumenti non saranno da subito visibili fin dal mese di gennaio a causa del ritardo nell’approvazione della Manovra finanziaria da parte del governo Meloni. L’extra previsto sull’assegno pensioni del mese di gennaio, infatti, sarà probabilmente versato all’interno del cedolino del mese di febbraio come se fosse un arretrato. L’aumento del tasso per il 2023 è stato fissato al 7,3%. Ma cosa vuol dire?

Ecco gli aumenti

Con l’aumento del tasso al 7,3% per il 2023, l’assegno della pensione minima previsto dall’Inps sarà aumentato a 563,73, ovvero un aumento di 38,35€ al mese e 498€ l’anno. Gli assegni pensionistici fino a 4 volte il trattamento minimo vedranno una rivalutazione del 100%, quelli tra 5 a 6 volte (3.150€) il 53%, mentre le pensioni oltre 10 volte il trattamento minimo (ovvero da 5.250€ in su) vedranno una rivalutazione del 32%.

Per quanto riguarda, invece, gli assegni pensionistici per i pensionati over 75, vi sarà un aumento del 6,4% oltre ad una pensione minima di 600€ al mese. Ricordiamo che il pagamento delle pensioni previsto per il mese di gennaio partirà dal giorno 3 dello stesso mese. Chi ritira i soldi presso gli sportelli automatici dovrà seguire il calendario con turnazione alfabetica.