Autostrade 2023: aumentano subito i pedaggi | Nuova batosta in arrivo?

Autostrade 2023, aumentano subito i pedaggi: una nuova batosta in arrivo? La notizia che potrebbe non far felici in molti.

In questo periodo di festività sicuramente in molti si sono spostati da una città all’altra per festeggiare il Natale coi parenti più lontani; altri, specie per il Capodanno, hanno deciso di spostarsi invece per celebrare l’arrivo del nuovo anno in suggestive località, come le varie città d’arte oppure in montagna.

autostrade aumentano pedaggi
Dal 2023 potrebbero scattare nuovamente gli aumenti sul costo dei pedaggi – Radio7

Durane le feste, in ogni caso, le autostrade del nostro paese sono sempre molto trafficate e, a quanto pare, già a partire dai primi giorni del 2023 saranno al centro di numerosi cambiamenti; i pedaggi potrebbero subito aumentare per il dispiacere di tanti automobilisti, ecco la situazione che non fa per nulla piacere.

Il pedaggio in autostrada: quest’anno potremmo non salvarci dall’aumento

In questo 2022, per gran parte della rete di autostrade (circa il 98%) non ci sono stati aumenti sui costi dei pedaggi, eccezion fatta per la piccola tratta della  A21 Piacenza-Brescia; solitamente l’aumento è automatico, ma dopo il crollo del Ponte Morandi è stato congelato per circa quattro anni, un termine appunto che scade proprio con questo 2022. Secondo quanto riportato da  Il Sole 24 Ore, al momento le varie società concessionarie non si sbilanciano sui nuovi prezzi  e aspettano che siano il Ministero delle Infrastrutture e quello dell’Economia ad autorizzare le richieste d’aumento; l’ultima parola dunque spetterà ai ministri Salvini e Giorgetti, oltre che alla premier Meloni. Ma di quanto potrebbero lievitare i prezzi?

Il possibile aumento dei pedaggi

Secondo quanto riportato anche dal sito money.it, a fare richiesta dell’aumento per il pedaggio pare sia stata anche Autostrade per l’Italia (Aspi), che gestisce circa il 50% della rete di autostrade con pedaggio; pare che la richiesta al governo sia stata di un aumento dell’1,5% sull’intera rete. Le nuove entrate andrebbero a coprire parte dei costi che Aspi dovrà sostenere per ammodernare la rete nei prossimi anni, la cui spesa è stimata intorno ai  21,5 miliardi; 7 miliardi andrebbero a finanziare i lavori di manutenzione mentre i restanti 14,5 miliardi per la realizzazione di nuove opere.

autostrade aumentano pedaggi
A breve si avranno novità sui possibili aumenti dei pedaggi in alcune autostrade – Radio7

Un’altra richiesta, sempre come riportato dalla fonte, sarebbe arrivata dal gruppo Gavio, secondo gestore nazionale in termini di controllo di rete autostradale; le richieste di aumenti, in questo caso, sarebbero comunque diverse in base alle tratte, a seguito di un investimento nel primo trimestre del 2022 di 360 milioni di euro per la realizzazione di nuove opere, con la spesa che a fine anno dovrebbe toccare quota 700 milioni. Invece Teem (Tangenziale est esterna di Milano) punta ad ottenere un +3,5%; al momento la situazione è comunque in divenire e, come ricorda Il Sole 24 Ore, l’ultima parola (guardando anche ai piani economici-finanziari, specie in termini di investimento, delle aziende) spetterà al governo, che dovrebbe comunque pronunciarsi a breve in merito. Su molte autostrade, comunque, molti automobilisti potrebbero trovarsi a pagare un pedaggio più alto rispetto al normale a partire dal prossimo anno.