Twitter shock: dati sensibili in vendita | Cosa succede veramente

Scopriamo insieme che cosa sta succedendo per quanto riguarda in noto programma di messaggistica istantanea che tutti noi usiamo molto spesso e con noi anche personaggi famosi.

La voce sta facendo il giro del mondo e sembra davvero preoccupante perchè parla della vendita di dati privati per quanto riguarda gli utenti del noto social Twitter, ovvero uno di quelli maggiormente istantanei.

Twitter shock: dati sensibili in vendita | Cosa succede veramente
Twitter shock: dati sensibili in vendita- Radio7

Quindi cerchiamo di capire insieme che cosa succede e cosa possiamo fare per difenderci un pochino, sempre se siamo ancora in tempo.

Twitter shock: dati sensibili in vendita | Cosa succede veramente

L’archivio è veramente molto grande e comprende tutti i dati delle persone che si sono inscritte al social, nel corso degli anni e che non si cono mai cancellate nel tempo. Purtroppo è stato messo in vendita da un certo “Ryushi”.

La persona ha deciso di mostrare la propria merce su un noto sito di compravendita di informazioni che arrivano da “data breach” e per verificare che tutto sia vero ha caricato parte dei dati che c’erano all’interno.

Quello che ha mostrato sono circa un migliaio di dati dei personaggi pubblici dove spiccano i nomi di Donald Trump Jr o il reporter investigativo esperto di cybersicurezza Brian Krebs, insomma tutti dati di una certa importanza.

Ovviamente l’hacker spera di monetizzare il più possibile da questi dati che ha preso in modo sicuramente illecito, ecco quindi che ha deciso di contattate anche il Ceo del noto programma direttamente.

Ma in che modo? ha fatto una sorta di richiesta molto esplicita dove ha dichiarato:

” Twitter o Elon Musk, se stai leggendo questo, stai già rischiando un multa Ddpr (Regolamento generale sulla protezione dei dati sensibili) per una violazione dei dati di oltre 5,4 milioni di utenti, immaginate quanto possa essere la multa per la divulgazione dei dati di 400 milioni di utenti…..La vostra migliore opzione per evitare di pagare 276 milioni di dollari di multa per aver violato il Gdpr, come già fatto Facebook è acquistare esclusivamente questi dati”

Queste sono le parole apparse sul forum e riportante anche da testate come Repubblica e non solo, diciamo che ha un sentore di minaccia quasi nei confronti del nuovo Ceo del programma Twitter.

Ma quali dati sensibili ci sono? Ovviamente email e numeri di telefono sia delle persone comuni che di nomi importanti, come politici ma anche vip del mondo dello spettacolo e dello sport, insomma il rischio di frodi e cyberattacchi è molto concreto.

Twitter shock: dati sensibili in vendita | Cosa succede veramente
la notizia ancora non è stata confermata dal Ceo di Twitter- radio7

Ha anche aggiunto che la vendita è coperta dal forum con un servizio di “escrow” ovvero un fondo garantito dall’amministratore del forum, avendo quindi una cortezza che l’acquirente  abbiamo fatto il pagamento dell’intera somma, dopo la verifica del soggetto che mette a disposizione proprio escrow.

Ma cosa può succedere? Come prima cosa bisogna capire se si tratta di realtà oppure è una grande bufala, ma se è tutto vero come ha fatto un’unica persona ad entrare in possesso di tutti questi dati che sono un numero veramente esorbitante?

Ovviamente per il momento l’allarme resta altissimo e si sta cercando di indagare meglio quant’è accaduto, non essendoci ancora una replica diretta da parte del Ceo di Twitter. Continuate a seguirci per capire che cosa succederà nei prossimi giorni.