Scopre una terribile malattia sul set di una trasmissione |La storia del presentatore commuove il mondo

La notizia ha gelato il mondo dello star system britannico. Jonnie Irwin scopre di essere gravemente malato sul set di una trasmissione girata in Italia. Il conduttore non si rassegna e lascia un insegnamento a tutti.

Jonnie Irwin ha legato il suo volto alla trasmissione “A place in The Sun”. Si tratta di un programma che ha l’obiettivo di trovare l’abitazione ideale, in Inghilterra o all’estero, alle persone che ne sono in cerca.

o struggente racconto di Jonnie Irwin
Lo struggente racconto di Jonnie Irwin – Facebook

Tuttavia il suo recente annuncio ha sconvolto tutti coloro che di lui hanno sempre apprezzato la professionalità e l’amabilità del suo carattere. Irwin è marito e padre di tre figli. “Ho un tumore terminale”, ha detto lo scrittore. L’effetto dell’annuncio è stato devastante per chiunque segue la sua attività da tempo.

Jonnie Irwin e il male tenuto nascosto

L’anchorman britannico ha confessato di avere un cancro da almeno due anni. Nonostante le cure il 48enne ha fatto sapere di non essere riuscito a sconfiggerlo e di ritrovarselo, oltre che ad un polmone, anche nel cervello. “Da troppo porto un segreto”, ha affermato il presentatore. “Non so quanto tempo mi resta, ma cerco di rimanere positivo. Ho perso l’abitudine di dire: ‘Non pianificare in anticipo perché potrei non stare bene’, ha aggiunto molto pragmaticamente.

 

Tuttavia Irwin non si è rassegnato, potenziando gli sforzi in favore della sua famiglia perché anche questa terribile esperienza non trascorra vanamente. “Ora voglio fare progetti. Voglio creare e catturare questi momenti con la mia famiglia perché la realtà è che i miei ragazzi cresceranno senza conoscere il loro papà e questo mi spezza il cuore”.

La diagnosi e l’esempio che sta dando Irwin

Il conduttore di Channel 4 ha ricevuto la tristissima notizia dai medici dopo un anomalo appannamento della vista mentre si trovava alla guida. Era il 2020 e Irwin decise di dirlo a sua moglie, alla quale è stato sempre legato. “Mi è stato detto che avevo 6 mesi di vita. Dovevo andare a casa a dirlo a mia moglie, che si prendeva cura dei nostri bambini, che era praticamente da sola. E’ stato devastante”, ha commentato l’uomo, 48 anni fra due giorni. “Tutto quello che potevo fare era scusarmi con lei. Mi sono sentito così responsabile”, ha altresì confessato.

o struggente racconto di Jonnie Irwin
o struggente racconto di Jonnie Irwin – Facebook

Ma non solo i suoi amati congiunti, Irwin ha voluto spiegare le ragioni della sua reazione attraverso una chiave di lettura più complessa. “Potrei ispirare le persone che vivono con prospettive limitanti la vita a sfruttare al meglio ogni giorno, per aiutarle a vedere che puoi vivere una vita positiva, anche se stai morendo”, ha affermato. Poi il pensiero è tornato alla sua adorata moglie: “Tutto lo devo a Jess e ai nostri ragazzi. Alcune persone nella mia posizione hanno elenchi di cose da fare, ma io voglio solo che facciamo il più possibile come famiglia.” E ai suoi figli. Parlando di Rex di soli 3 anni, Irwin ha concluso raccontando: “Prendiamo in giro i miei capelli – dice che la mia testa è appuntita – ma per quanto lo riguarda, suo padre è normale e perché dovrei turbare quell’innocenza?”.