Dimagrire: come allenarsi in metà tempo ed ottenere gli stessi risultati

Secondo uno studio recente c’è un modo per dimagrire allenandosi in metà del tempo e ottenendo gli stessi risultati

Il periodo invernale si avvicina. Si tratta certamente del periodo dell’anno in cui fare attività fisica risulta leggermente più difficile. Questo in quanto c’è meno tempo (e soprattutto meno luce del sole) per fare esercizi all’aria aperta, mentre le temperature crollano.

(Dimagrire in metà tempo)

Tuttavia, secondo un recente studio esiste un modo che ci permette di dimagrire allenandosi in metà del tempo e ottenendo gli stessi risultati. Ecco come fare.

Ecco come dimagrire allenandosi in metà del tempo

Con l’inizio dell’inverno e l’avvicinarsi delle festività l’allarme forma fisica è partito ormai da tempo. Tuttavia, proprio quest’ultimo potrebbe risultare essere molto minore rispetto al periodo estivo, per via di condizioni metereologiche e cambi di orario. Ma una recente ricerca spiega come dimagrire allenandosi metà del tempo.

Spesso c’è molta confusione nello stabilire con efficacia quali siano i migliori metodi per dimagrire. Ma un recente studio condotto dalla Edith Cowan University, e pubblicato su “European Journal of Applied Physiology” dimostra che è possibile attuare delle piccole scorciatoie.

I ricercatori hanno messo a confronto le contrazioni eccentriche con quelle concentriche. Nella maggior parte dei casi, gli esercizi sono composti in una fase concentrica e una eccentrica. Nel primo caso il muscolo si rigonfia e accorcia (quando ad esempio solleviamo un peso), nel secondo caso il muscolo si allunga (quando abbassiamo lentamente lo stesso peso). Spesso, però, le persone trascurano il movimento eccentrico, compiendo un grave errore.

(Dimagrire in metà tempo)

Mettendo a confronto tre gruppi di persone, i ricercatori li hanno seguiti per circa 3 settimane. I partecipanti hanno allenato i bicipiti due volte a settimana, con curl manubri. Il primo gruppo ha effettuato il movimento eccentrico, il secondo ha effettuato il movimento concentrico, mentre il terzo ha alternato le due fasi.

Il primo gruppo ha effettuato solo metà delle ripetizioni rispetto al terzo gruppo. Questo fa pensare che le contrazioni eccentriche siano più efficienti per aumentare la forza e la grandezza dei muscoli. Concentrandoci, quindi, sull’abbassare i pesi potremmo avere la possibilità di allenarci in metà del tempo.

Inoltre, i ricercatori hanno fornito dei consigli per concentrarsi sulla fase eccentrica. Il primo consiglio è quello di prendere un dumbbell, poi sollevarlo con l’aiuto di entrambe le braccia ma utilizzando solo un braccio alla volta. Possiamo utilizzare questi movimenti quando facciamo esercizi come shoulder press, curl per bicipiti, alzate frontali ed estensioni sopra la testa.