SPA: così puoi utilizzarla gratuitamente e tutte le volte che vuoi

Non tuti sanno che c’è la possibilità concreta di poter usufruire di una spa gratis. Ecco, quali sono le occasioni

Negli ultimi anni questa tipologia di servizio di relax e benessere ha letteralmente spopolato in occidente. Si tratta, infatti, di un’esperienza particolarmente piacevole e avvolgente.

(Spa gratis)

Sono sempre di più, infatti, le persone che decidono di usufruire o regalare un’esperienza del genere al proprio partner o ad una coppia di amici. Tuttavia, non tutti sanno che c’è la possibilità di poter usufruire di una spa gratis. Ecco quali sono le condizioni e le occasioni in atto.

Ecco come possiamo fare per avere una spa gratis

Spesso l’immagine collettiva riguardo le spa è concentrata sul fatto che si tratta di un servizio accessorio e collegato unicamente alla voglia di relax. In realtà, le spa possono avere anche degli effetti benefici e le acque termali rappresentano spesso una possibile soluzione curativa per alcune patologie. Tra queste vi sono i disturbi respiratori a naso, orecchio, ma anche patologie che riguardano l’apparato urinario.

Si tratta, infatti, di cure terapeutiche particolarmente antiche e, secondo il Servizio sanitario nazionale vi sono convenzioni con circa 400 centri termali in Italia. Questo perché il nostro Paese è particolarmente ricco di centri e attività termali molto utili alla salute. Tuttavia, non tutti sanno che possiamo usufruire di una spa gratis. Ecco come.

Ci sono possibilità di accedere alle cure termali in maniera totalmente gratuita o almeno rimborsate. Ne hanno la possibilità quei cittadini che sono affetti da determinate malattie e che hanno il diritto alle cure termali. Inoltre, possono accedere ad agevolazioni i lavoratori dipendenti e autonomi iscritti all’INPS, o con almeno 5 anni di anzianità assicurativa e di tre contributiva.

(Spa gratis)

Per poter usufruire di questi servizi termali, con le annesse agevolazioni, è necessario recarsi in una delle strutture termali che ha convenzione con lo Stato. I rimborsi (totali o parziali) saranno infatti coperti dallo Stato, in particolare dal Servizio Sanitario Nazionale, mentre i costi relativi al soggiorno saranno a carico dell’Inps, mentre il cittadino dovrà pagare i costi del viaggio e del ticket.

Inoltre, chi ha patologie che permettono di poter usufruire delle agevolazioni per le cure termali dovrà avere una prescrizione del medico. È possibile rivolgersi all’Asl di competenza per ottenere tutte le informazioni utili.