Pensioni 2022: arrivano gli aumenti, ecco chi sono i fortunati

Pensioni 2022, arrivano gli aumenti ma i fortunati sono solamente loro: ecco i dettagli della misura e a chi spetta.

Ormai già da qualche settimana si è insediato, ed è operativo, il nuovo governo guidato da Giorgia Meloni; prima di lasciare l’incarico però, l’ex-premier Mario Draghi e il suo esecutivo ha fatto un grande regalo a tutti i pensionati.

pensioni 2022 aumenti
Ecco gli aumenti per le pensioni previsti per il prossimo dicembre.

A dicembre infatti, come sostegno per le famiglie  e soprattutto per gli anziani, alcuni pensionati vedranno aumentare il loro assegno, anche se la misura non è per tutti; ecco i dettagli a riguardo e chi può beneficiarne.

Pensioni 2022, arrivano gli aumenti: i dettagli e la platea di beneficiari

Come riportato anche da varie testate (tra cui Il Giornale) le pensioni di dicembre, come successo in parte già per quelle di ottobre e novembre, riceveranno un ritocco verso l’alto sia grazie alla tredicesima sia grazie ad un particolare bonus, che però non è per tutti.

Nello specifico, all’interno del decreto Aiuti ter è previsto per questo prossimo dicembre un bonus di 150 euro destinato a tutti quei pensionati con redditi inferiori ai 20mila euro; un ulteriore aiuto a tutte quegli anziani in difficoltà, specie ora che il caro energia si è fatto sentire in maniera purtroppo decisa ed evidente.

pensioni 2022 aumenti
Bonus tredicesima e bonus 150 euro per la pensione di dicembre, ma non a tutti (foto: Pixabay).

Inoltre, verrà aggiunta alla pensione minima anche appunto al bonus tredicesima, importo di 154,94 euro introdotto dalla legge di Bilancio dell’ormai lontano 2001; questa cifra viene erogata a tutti i titolari di pensione Inps, ad esclusione però di quelli che beneficiano di pensioni e assegni sociali o di invalidità civili, delle pensioni dei dipendenti degli enti creditizi e dei dirigenti d’aziende.

Il beneficio, erogato automaticamente, può anche essere inferiore per chi ha un reddito derivato da pensione complessivo compreso tra 6.815,55 euro e i 6.971,49 euro; inoltre, per il Bonus tredicesima è necessario (oltre ai limiti del reddito pensionistico) anche essere in possesso di un reddito personale inferiore ai 10.043,87 euro oppure (in caso si abbia un coniuge) il tetto massimo è fissato  sulla cifra di 20.0873,73 euro.