Reddito di solidarietà e reddito di base: in arrivo i nuovi sussidi per gli italiani

Uno degli argomenti più caldi del momento è proprio l’eliminazione del reddito di cittadinanza.

Le forze politiche di centro-destra hanno sempre molto polemizzato nei confronti del reddito di cittadinanza e adesso che sono al potere potranno eliminarlo.

Foto da Filippo Attili

L’eliminazione del reddito di cittadinanza è giudicata da molte realtà del volontariato e del terzo settore come una vera e propria bomba sociale.

La fine del rdc e arrivo dei nuovi aiuti

Sono tante le famiglie in povertà assoluta che attualmente vanno avanti soltanto con il reddito di cittadinanza e la sua cancellazione può avere effetti tragici.

Pixabay

Il governo di centro-destra sta semplicemente mantenendo le promesse fatte in campagna elettorale. Infatti non si può certo accusare il governo di Giorgia Meloni di incoerenza. Anzi una volta arrivata al potere ha proprio preso di mira il reddito di cittadinanza esattamente come aveva detto. Ma per tante famiglie del Sud e ormai anche per tantissime famiglie del nord l’eliminazione del reddito di cittadinanza è qualche cosa di tragico.

Il reddito di solidarietà

Al posto del reddito di cittadinanza dovrebbe arrivare il reddito di solidarietà ma ultimamente si sta parlando anche molto del reddito di base. Cerchiamo di capire cosa sono questi due redditi. Il reddito di solidarietà è un reddito che sarà erogato unicamente a quelle famiglie nelle quali nessuno è in grado di lavorare. Quindi il reddito di solidarietà sarà dato unicamente ai disabili o a quelle persone che per tutta una serie di ragioni oggettivamente non possono trovarsi un lavoro. Tra l’altro le cifre erogate dal reddito di solidarietà a quanto pare saranno piuttosto basse e si vocifera anche che ci saranno problemi per il rinnovo. Alcuni dicono che il reddito di solidarietà si potrà avere soltanto per 12 mesi e poi stop, mentre altri dicono che tra un rinnovo e l’altro dovranno passare sei mesi.

I limiti ed il reddito di base

Un’altra misura di cui adesso si sta parlando molto è il reddito di base universale. Il reddito di base universale è un’erogazione minima di danaro garantita a tutti i cittadini inclusi i bambini proprio per avere un minimo fondamentale per andare avanti in qualsiasi circostanza della vita. Nel mondo ci sono centinaia di esperimenti pilota di reddito di base universale. In sostanza un po’ in tutto il pianeta si sta cominciando a far partire questo reddito minimo che consente alle persone di andare avanti anche se sono in grosse difficoltà. Il governo di destra che abbiamo attualmente in Italia appare molto lontano dalla sensibilità sociale necessaria per far partire delle iniziative legate al reddito di base.