Chiudere l’utenza del gas e avere una casa calda a pochi centesimi, ecco come fare

Oggi le bollette del gas sono sempre più care e nell’ultimo mese addirittura sono aumentate del 60%.

A causa della guerra in Ucraina il costo del gas sulla borsa di Amsterdam sta salendo sempre di più.

ANSA

L’impatto di questo aumento dei costi del gas si fa sentire proprio sulle bollette e sono tanti gli italiani che vorrebbero chiudere con l’utenza del gas proprio per non dover pagare più questi costi così forti.

Una casa senza gas: si può

Ma oggi effettivamente si può non pagare più il gas e avere la casa calda con alcuni piccoli accorgimenti.

Pixabay

Innanzitutto se si vuole chiudere l’utenza del gas bisogna passare ad una cucina elettrica. Una cucina elettrica magari con la piastra a induzione permetterà di cuocere ugualmente i cibi. Ma se si vuole avere il massimo del risparmio energetico converrà usare il forno a microonde. Infatti il forno a microonde funziona con l’energia elettrica e ha un altissima efficienza energetica. Il vantaggio forte del forno a microonde è che non deve riscaldare l’aria ma deve semplicemente riscaldare il cibo e quindi il consumo è molto più basso. Inoltre se si vuole chiudere l’utenza del gas chiaramente c’è il problema del riscaldamento.

Tanto risparmio con questi trucchi

Si può ovviare al problema del riscaldamento con alcuni strumenti molto efficienti e che garantiscono un notevole risparmio. Innanzitutto c’è la stufa a pellet che permette di riscaldare la casa con un certo risparmio. Ma oggi si parla anche molto della stufa pirolitica, una tecnologia ancora più efficiente che permette di riscaldare la casa con un risparmio ancora maggiore. Ma senza usare il gas si può risparmiare tanto anche non riscaldando proprio la casa di notte e riscaldando semplicemente i letti con delle comode termocoperte. Facendo così il risparmio può essere veramente fortissimo e si potrà chiaramente dire tranquillamente addio al gas.

Casa calda con pochi centesimi

Ma i trucchi per risparmiare in casa oggi devono scontrarsi coi costi delle bollette sempre più alti ma anche con bonus sempre più importanti. Infatti il governo Meloni interviene sul bonus sociale sulle bollette. Se il governo Draghi ha creato questo bonus è proprio il governo Meloni ad ampliarne la platea aumentando l’ISEE. Quindi sostanzialmente portando l’ISEE a 15.000 euro tante famiglie in più potranno beneficiare del bonus. Ma ora si parla anche della moratoria di sei mesi sul distacco delle bollette.