Bollette troppo alte: ecco come fare ricorso e difenderti, soldi indietro

Tante famiglie sono oggettivamente in difficoltà a causa delle bollette altissime. A ottobre le bollette sono aumentate del 60% e addirittura 5 milioni di famiglie non stanno riuscendo a pagarle.

La stangata sui costi energetici è pesantissima ed arriva ad impattare sulla vita delle famiglie molto più di quanto i vari governi avessero inizialmente pensato.

Pexels

Ma oggi le bollette sono troppo alte e c’è addirittura la possibilità di difendersi.

Come difendersi dalle bollette troppo alte e bonus

Vediamo la novità e vediamo come fare ricorso se la bolletta del gas è troppo alta.

Pexels

Per aiutare le famiglie il governo Draghi era intervenuto con il bonus da €200 per tutti quelli che avessero un reddito inferiore ai 35.000€ e col bonus da €150 per i redditi inferiori ai 20.000€. Ma sulle bollette il governo Draghi era intervenuto anche con l’apposito bonus sociale che poteva essere percepito soltanto dalle famiglie con ISEE entro i 12.000€. Ma adesso i prezzi dell’energia e del gas sono aumentati molto da quando erano stati varati i vari bonus del governo Draghi. E così da una parte il governo di Giorgia Meloni prepara bonus incisivi ma dall’altra c’è proprio la possibilità di ricorrere contro le bollette troppo alte.

Dilazione e tutela contro le bollette alte

Innanzitutto Giorgia Meloni sta pensando di aumentare la soglia ISEE per le bollette. Quindi il bonus bollette dall’anno prossimo potrebbe essere percepito da tutte le famiglie con soglia ISEE entro i 15.000€ o secondo alcuni addirittura entro i 20.000€. Ma già oggi se si ricevono bollette troppo alte si può presentare per un reclamo scritto. Facendo un reclamo scritto al proprio gestore luce e gas si va a contestare l’importo addebitato e va allegato anche il codice cliente e i vari codici identificativi. Tuttavia se si vuole abbassare la bolletta oggi c’è anche la possibilità della rateizzazione.

Rateizzare le bollette

Infatti proprio il governo ha stabilito che le famiglie ma anche le imprese possano chiedere la rateizzazione delle bollette e di conseguenza pagare con termini più comodi. I termini più comodi sono sicuramente qualcosa di importante per le famiglie ma non bisogna nascondere che la tensione sociale sta aumentando perchè sempre più famiglie italiane sono in difficoltà economica. Le politiche sociali del governo Meloni improntate ad un potenziamento degli aiuti spot come quello da 150 euro di dicembre e la rimozione di quelli stabili come il RdC sta lasciando perplessi molti analisti politici.