Forno Elettrico: sai quanto costa veramente per 30 minuti? Da non credere

Il tempo di utilizzo incide tantissimo. Ecco quanto costa il forno elettrico se lo utilizziamo per 30 minuti

Il risparmio energetico passa dalle abitudini che abbiamo in casa e dal modo in cui utilizziamo l’energia e gli elettrodomestici.

(Quanto costa forno elettrico)

Quelli che utilizziamo più spesso, soprattutto in cucina, sono in fatti i più energivori e rei di alzare i costi in bolletta. Ecco, dunque, quanto costa il forno elettrico se lo utilizziamo per 30 minuti.

Ecco quanto costa il forno elettrico se lo utilizziamo per 30 minuti

A causa della crisi energetica e dei rincari dei costi in bolletta siamo tutti più attenti a quanta energia consumiamo ogni giorno in casa. Secondo alcuni recenti studi, infatti, potremmo arrivare a spendere circa 5.000€ all’anno a causa delle bollette di luce e gas. Urge dunque un modo per risparmiare il più possibile. È importante quindi conoscere i nostri consumi: ecco quanto costa il forno elettrico se lo utilizziamo per 30 minuti.

Sapere quanto ci è costata quella mezz’ora di forno acceso in cui abbiamo deciso di cuocere un dolce o un arrosto, ci permette di ottimizzare le spese e capire quando possiamo permettercelo nuovamente. È infatti possibile fare una stima giornaliera del nostro consumo anche per quanto riguarda il nostro frigorifero, lavastoviglie e lavatrice.

Secondo i calcoli, utilizzare per 30 minuti il forno elettrico ci costa mediamente 1 euro. Questa stima prende in considerazione la prima mezz’ora di accensione ed è quindi indifferente se si tratta di una cottura vera e propria o di semplice riscaldamento della pietanza.

(Quanto costa forno elettrico)

Com’è facile intuire, si tratta di una cifra per nulla indifferente, se proporzionata all’utilizzo che facciamo di questo elettrodomestico durante la settimana e durante tutto l’anno. Ovviamente, però, i costi possono cambiare rispetto alla tipologia e dimensione del forno, al fatto che questo sia nuovo più vecchio e quale sia il livello energetico.

Uno dei consigli per risparmiare energia (e quindi in bolletta) con il forno elettrico è quello di accenderlo solo per cena o nei giorni del fine settimana. È infatti consigliabile preparare una torta o una pizza durante le giornate di sabato o di domenica, magari utilizzando una sola accensione per più pietanze.

È importante inoltre affidarsi al timer, in modo da non sforare con il tempo di cottura e ottimizzare i consumi. È possibile risparmiare anche spegnendo il forno qualche minuto prima dell’effettiva cottura, lasciando cuocere la pietanza a forno spento, ma con ancora il calore accumulato.