Pupo, ecco perchè si chiama così: 😎 svelato dopo anni l’aneddoto sul suo nome d’arte

Scopriamo insieme che cosa si nasconde dietro il nome di Pupo, che ovviamente fa nascere sempre un sorriso.

Lui è un cantante sulla cresta dell’onda da moltissimi anni e tutti noi lo apprezziamo anche come conduttore, dove si è cimentato più volte sempre ottenendo ottimi risultati, stiamo parlando proprio di lui, Pupo.

Pupo: svelato dopo anni l'aneddoto sul suo nome d'arte, da non credere!
Pupo: svelato dopo anni l’aneddoto sul suo nome d’arte, da non credere!

Ma sapete come mai ha scelto questo soprannome, o meglio nome d’arte? Vediamo meglio insieme e siamo certi che rimarremo a bocca aperta, una storia davvero molto particolare, come d’altronde non poteva non essere!

Pupo: svelato dopo anni l’aneddoto sul suo nome d’arte, da non credere!

Come sappiamo il noto cantautore e paroliere ha un modo di parlare sempre molto diretto, abbiamo avuto anche modo di vederlo in diretta come opinionista del Grande Fratello, insieme ad Antonella Elia, dove ha riscosso un successo incredibile.

Ma il suo vero nome, che forse non tutti ricordano sempre è Enzo Ghinazzi ed è nato a Ponticino, in Toscana, ed a rivelare come mai viene chiamato Pupo è stato lui stesso riferendo un particolare e simpatico aneddoto.

Era il 1992, quando si presentò per un lavoro con il suo nome ma fu scartato dal noto discografico, Freddy Naggiar, o meglio, Federico Naggiar, ovvero la prima persona a credere veramente in lui e nella possibilità di successo.

Il nome d’arte scelto, ovvero Pupo, lo faceva sembrava molto più giovane in questo modo, i primi due dischi non hanno avuto un grande successo ma dal terzo, ovvero “io sono senza te” è entrato in classifica e non è più uscito!

Pupo: svelato dopo anni l'aneddoto sul suo nome d'arte, da non credere!
Pupo: svelato dopo anni l’aneddoto sul suo nome d’arte, da non credere!

Oltre a se stesso, per la casa discografica con il quale lavorava scriveva anche successi per altri artisti, dato che è un bravissimo paroliere, ecco quindi che cosa si nasconde dietro questa particolare scelta del nome.

Effettivamente chiamandolo Pupo sembra sempre piccolo come se il tempo non fosse mai passato e avendogli portato fortuna non ha alcuna intenzione di cambiare nome d’arte, com’è giusto che sia, non trovate?

E voi conoscevate questa particolare storia che si cela dietro il suo nome? Continuate a seguirci per scoprire sempre nuove informazioni che riguardano il mondo del gossip e non solo!