Meteo: arriva la novembrata bollente! Ecco cosa ci attende

Caldo anomalo alle porte dell’Italia. Il Meteo annuncia l’arrivo di una novembrata bollente. Ecco che cosa ci attende

L’autunno è arrivato, ma quasi nessuno se ne sarebbe accorto se non si sapesse che ci troviamo ormai verso la fine del mese di ottobre.

(Arriva la novembrata/Ansa)

Le temperature particolarmente anomale di questo periodo ha accresciuto la preoccupazione riguardo il comportamento del clima. Ma cosa ci dicono le previsioni su questo tema? Il meteo annuncia l’arrivo di una novembrata bollente che potrebbe essere la prima della nostra storia.

Meteo annuncia: in arrivo la novembrata bollente

Siamo ad ottobre ma le temperature estive sembrano non volerci lasciare e restano comunque molto alte. Dopo qualche accenno di stagione autunnale, infatti, sono tornate temperature giornaliere ampiamente al di sopra dei 20°.

La situazione di caldo anomalo continuerà ancora per alcune settimane e il meteo inizia a parlare di novembrata bollente, la prima della nostra storia. In arrivo, infatti, un anticiclone che si presenterà durante le feste di Halloween dopo un breve periodo che aveva presentato temperature piuttosto nella media.

Si tratta dell’anticiclone che proviene dal Nord Africa e che produrrà un aumento delle temperature climatiche con un’alta pressione e cieli sereni su tutta Italia e in gran parte dell’Europa. Dunque, potremmo addirittura affacciarci su giornate tipicamente estive, e per nulla primaverili.

(Arriva la novembrata/Ansa)

Dunque, ci attendono giorni con cielo sereno, assenza totale di precipitazioni (un vero problema per le scorte idriche) e temperature anomale particolarmente alte. Secondo le previsioni metereologiche ci saranno temperature ampiamente sopra i 26°C, con picchi di 30-32°C al Sud e alle Isole, ovvero circa 6°C oltre la media stagionale.

Dunque, via libera alla “novembrata”, nuovo termine coniato dai meteorologi, sulla scia del termine “ottobrata”, che indicherà un periodo, quello di novembre, caratterizzato da temperature anomale sopra la media e di alta pressione.

Si tratta quindi di un’estate particolarmente calda e senza una fine apparente, ma soprattutto di un autunno inesistente che, per ora, non si è fatto vedere. Sono in molti a vedere con positività e favore queste condizioni climatiche anomale, soprattutto per il fatto di non dover accendere i termosifoni (con un risparmio economico conseguente). Ma in realtà seguiranno svantaggi per l’ambiente, in quanto molti alberi e piante stanno andando in contro ad una fioritura anticipata, che verrà distrutta dai primi crolli delle temperature.