Meteo inverno: ecco cosa ci aspetta? Dipende tutto da loro 😨

Secondo una leggenda i semi dei cachi conterrebbero informazioni utili sul meteo: vi spieghiamo come leggere i simboli in essi contenuti

Siamo ormai in pieno autunno ma queste temperature ci portano ancora a pensare all’estate. Infatti, in alcune zone dell’Italia sono molte le persone che si stanno godendo ancora sole e mare, dati i 26 27 gradi. Ovviamente, sono in tanti a chiedersi quindi che inverno ci aspetta, se sarà lo stesso caldo o ci attendono temperature gelide. La risposta potrebbe arrivare non tanto dai meteorologi ma da un frutto che si mangia in questo periodo, il caco. Un’antica leggenda contadina narra infatti che i semi di cachi possono essere “interpretati” per prevedere il futuro climatico. Siete curiosi allora di sapere cosa dicono?

inverno

Semi di cachi: la leggenda che non tutti conoscono

Dal sapore dolce e succoso i cachi sono un frutto tipo di questa stagione. Come in moti sapranno dentro il suo frutto ci sono dei semi marroni lunghi. Sembrerebbe, che proprio all’interno di questi si nasconde la previsione che prima vi abbiamo citato.

Aprendoli, si potrà vedere che dentro il nocciolo c’è una sorta di cremina bianca.

La sua forma è simile ad una posata, precisamente un cucchiaio o una forchetta. Beh, ogni “posata” corrisponde una diversa previsione meteorologica per l’inverno che verrà.

cachi
semi aperti dei cachi

Inverno: Cosa rivela il nocciolo all’interno del caco

Vi anticipaimo come già detto in precedenza che si tratta di una semplice leggenda ma che sicuramente è molto curiosa da leggere.

Se l’interno del nocciolo si presenta sotto forma di forchetta questo indica un inverno mit. Se invece c’è il coltello indica un freddo pungente. Infine, se c’è il cucchiaio indica un inverno con abbondante neve.

I contadini di un tempo si basavano molto su questi consigli dati dai loro frutti e possiamo dire anche i nostri nonni. Se vi è venuta un pò di curiosità allora cosa aspettate? Prendete un caco ed apritelo facendo molta attenzione .

Per tutte le altre news continuate a seguirci su radio7