Enzo Paolo Turchi shock: la sua pensione è “una miseria…un insulto”

Enzo Paolo Turchi shock: la sua pensione a quanto pare è “una miseria…un insulto”, ecco la confessione in merito.

Enzo Paolo Turchi è un volto ben noto sia alle vecchie che nuove generazioni; il ballerino e coreografo forma con Carmen Russo una coppia amatissima, spesso protagonista in varie trasmissioni televisive.

La confessione sulla pensione del noto ballerino e conduttore: davvero shock (foto: Web).

A quanto pare però, come tanti altri vip, anche Enzo Paolo si sarebbe lamentato della sua pensione; a quanto pare la cifra non è sufficiente e non adatta a quanto in realtà ha lavorato il ballerino e coreografo.

Enzo Paolo Turchi shock: la sua pensione a quanto pare è “una miseria…un insulto”

Più volte è capitato che vari personaggi del mondo dello spettacolo andassero in tv per parlare della loro pensione inadatta e dalle cifre molto basse; l’ultimo è stato proprio Enzo Paolo Turchi, con la sua intervista a Storie Italiane (come riporta il sito ogmag.net) che ha fatto molto discutere.

Ospite al programma, Turchi ha rivelato come la sua pensione non sia sufficiente e non sia “degna” di tanti anni di lavoro. “Questo é un insulto alle persone che hanno lavorato 40/50 anni, che oggi guadagnano 500 euro al mese per non farci niente” ha rivelato (come riporta la fonte) al programma Enzo Paolo, che percepirebbe comunque circa 720 euro.

“Questo non si applica, all’artista. Anche gli artisti sono lavoratori e vanno rispettati” ha ribadito il ballerino e coreografo, che di recente pare abbia chiuso anche una scuola di danza (gestita con la moglie) proprio per problemi economici.

Enzo Paolo Turchi e la pensione che non basta: le parole al programma di Rai 1 (foto: Web).

Fortunatamente per loro, spesso Enzo Paolo e la moglie Carmen vengono invitati a vari programmi televisivi; lo scorso anno la Russo ha partecipato di nuovo al Grande Fratello Vip e, anche per questa edizione, viene spesso chiamata in causa in studio.

L’intervento televisivo del ballerino sarebbe stato fatto per sensibilizzare l’opinione pubblica sul trattamento riservato agli artisti, che non sempre in molti conoscono; del problema aveva parlato, in precedenza, anche la stessa Orietta Berti.