Gianna Nannini: il ricordo del gravissimo incidente che l’ha mutilata

Scopriamo insieme che cosa è accaduto alla nota cantante dove ha rischiato molto grosso, e non le è andata poi così bene.

Lei è molto amata in tutto il mondo della musica, stiamo parlando di Gianna Nannini, ma qualcosa di molto particolare e pericoloso è accaduto, scopriamo insieme tutto quello che sappiamo in merito.

Gianna Nannini: grave incidente per lei, ha perso due dita
Gianna Nannini: grave incidente per lei, ha perso due dita

Poteva rischiare molto di peggio ma fortunatamente tutto è andato nel modo migliore possibile anche se è rimasta ferita in modo grave e permanente, ma non ci dilunghiamo troppo e scopriamo tutti i dettagli dell’accaduto.

Gianna Nannini: grave incidente per lei, ha perso due dita

Il passato della notata rock star non è sempre stato facilissimo, anzi da giovane, ovviamente lavorava nella pasticceria di famiglia, ed era anche molto brava nel preparare i ricciarelli, come lei stessa ha dichiarato in alcune interviste.

Ma quello che sarebbe successo poi non poteva assolutamente immaginarlo, neanche nei suoi sogni più lontani, purtroppo proprio mentre si accingeva a preparare questo incredibile dolce è accaduto un fatto veramente shock.

Fortunatamente la sua voglia di fare e la sua tenacia le hanno permesso di affrontare sempre tutto quello che accadeva nella sua vita, anche questa durissima prova che ha dovuto superare.

Le sue parole sono state molto forti ed anche il ricordo stesso, Gianna ha infatti confessato che mentre preparava i ricciarelli la macchina le ha tagliato di netto le falangi del medio e dell’anulare sinistro.

Adesso ne parla quasi senza problemi ma quel giorno, ovviamente fu molto particolare, ha urlato tantissimo, e da quel momento ha la voce roca ma poco dopo perse i sensi, le parti tranciate furono ritrovate, ma solamente il giorno dopo ecco perchè non è stato possibile fare nulla.

Gianna Nannini: grave incidente per lei, ha perso due dita
Gianna Nannini: grave incidente per lei, ha perso due dita

Gianna ha anche confidato che avendo questo problema c’è stata qualche difficoltà in più per conciliare il suo amore e lo studio per la musica, è stata anche bocciata al conservatorio, come lei stessa ha confessato perchè:

al pianoforte le scale venivano un po’ zoppicanti. Ridiedi l’esame con due piccole protesi di plastica e le unghie finte: lo passai”.

Per l’incidente l’assicurazione, ovviamente l’ha risarcita e con quei soldi si è pagata la sua fuga a Milano per amore della musica, ed ha anche aggiunto che andava alla Ricordi, la sua casa discografica, alle 7 del mattino per esercitarsi al pianoforte quando non c’era nessuno.