Se state facendo la “popò” e sentite un rumore, toglietevi subito la sorpresa non è bella

Allarme topi a Roma: nelle ultime ore c’è stato un boom di segnalazioni nella capitale. Scopriamo nel dettaglio di cosa si tratta e come risolvere il problema.

Uno degli animali più indesiderati da trovarsi in casa è sicuramente il topo. Ma attenzione, in queste ore a Roma sono arrivate moltissime segnalazioni dai cittadini “stanno risalendo dal water”. Vediamo insieme tutti i dettagli e cosa sta accadendo nella capitale.

Invasione Topi Water
Allarme invasioni Topi: ora risalgono anche dal condotto del water

Una delle paure più comuni è quella che un ospite indesiderato possa risalire dalle tubature del proprio Wc. Purtroppo, in queste ore una coppia di Marranella ha dovuto fare i conti con questo incubo.

A rivelare il tragico episodio è stata Ylenia, spiegando di aver sentito urlare il suo compagno dopo che questo si era diretto verso il bagno. Il giovane aveva intravisto una coda che spuntava da sotto la tavoletta. All’improvviso ha capito che si trattasse di un ratto, ovviamente lo spavento è stato immediato, tanto da allarmare tutti i presenti.

La giovane coppia si era da poco trasferita nella nuova casa a Marranella e di certo l’accoglienza non è stata delle migliori. Ma non è tutto, andiamo a scoprire tutti i dettagli.

Allarme topi: a Roma risalgono dal condotto del water

In queste ore a Roma si è verificata una situazione allarmante, nella capitale ci sono più di 10 milioni di topi nascosti. Dalle analisi è emerso che negli ultimi 60 giorni oltre 400 segnalazioni sono pervenute ad una famosa impresa del settore “Aducta Disinfestazioni“.

A destabilizzare maggiormente i cittadini è stato il fatto che i roditori risalissero tramite le tubature dei propri Wc. Ora una testimonianza su Facebook ha allarmato il web Ho paura, non mi era mai capitato”. A dare la notizia è stata una coppia di Marranella per chiedere consigli su come agire per la risoluzione di tale problematica.

Invasione Topi Water
Topi che risalgono dal Wc: allarme invasione a Roma

Al momento continuano ad arrivare segnalazioni da diverse attività commerciali, tra cui principalmente ristoranti, cliniche private ed ospedali. Attualmente, la media delle richieste e di circa due al giorno per intervento urgente.

Tale fatto ha attivato enti statali e comunali che stanno provvedendo a chiedere sopralluoghi ed interventi. Dal 2020 la giunta Raggi ha avviato una gara da 250 mila euro per interventi di derattizzazione. A quanto sembra, questa enorme problematica non può più essere ignorata. Motivo per cui è necessario agire al più presto.

Attualmente tra zone più colpite della capitale troviamo Termini, Tiburtina e Trastevere, ma anche il Pigneto.

Voi cosa ne pensate?