Pasta con il gas spento: ecco il modo giusto che ti dimezza la bolletta, gioia immensa

Il vero modo di cucinare la pasta con il gas spento che ti fa risparmiare tanti soldi, gioia-famiglie.

Le bollette del gas e dell’energia sono salite del 59% in questo mese di ottobre e le famiglie hanno veramente difficoltà ad andare avanti.

Pixabay

Far quadrare il bilancio di casa è sempre più difficile per le famiglie italiane e si invocano aiuti sociali fortissimi come il reddito di base.

Il forte risparmio in casa

Tuttavia proprio in uno scenario del genere, risparmiare diventa fondamentale e così molto si sta parlando del trucco per cucinare la pasta con il gas spento.

Pixabay

Cucinare la pasta con il gas spento è effettivamente possibile ma per evitare di mangiare una pasta decisamente poco appetitosa è necessario fare tutto nella maniera ottimale. Innanzitutto però per risparmiare bisogna sapere che ci sono tanti trucchi che si possono mettere in campo. Il primo è quello di avere un impianto del gas efficiente. Infatti se la caldaia e l’impianto del gas non sono ben revisionati si può sprecare tanto gas e in questo periodo è sicuramente una stangata da evitare.

Tanti trucchi ed il vero modo di cucinare col gas spento

Inoltre per risparmiare in cucina è sempre valido il trucco di utilizzare la pentola a pressione al posto della pentola normale. Ma per risparmiare è anche importante evitare di tenere gli elettrodomestici in stand by e fare la lavatrice e la lavastoviglie soltanto a pieno carico e con il programma Eco. Ma vediamo come si fa a cuocere la pasta con il gas spento spento. Per fare questo l’importante è portare l’acqua a bollore. Una volta che l’acqua sia arrivata a bollore bisogna gettarci dentro la pasta ed attendere che ritorni nuovamente a bollire.

Ecco il trucco che ti abbassa la bolletta del gas

Una volta che la pasta ha ripreso a bollire bisogna chiudere il coperchio e spegnere il gas. Il resto della cottura andrà fatta rigorosamente con il coperchio chiuso. I tempi per la cottura si allungheranno un po’. Infatti rispetto ai tempi scritti sulla confezione della pasta bisogna aggiungere in media un paio di minuti. Il coperchio va lasciato sempre chiuso per evitare di perdere la temperatura e va aperto giusto quel tanto che basta per girare l’acqua. Con questa tecnica si può arrivare a risparmiare veramente tanto sui costi del gas necessario per la cottura.