Difenditi dall’inflazione: 2% sicuro in meno di un anno, famiglie corrono a proteggersi

Come sappiamo l’inflazione è fortissima perché ormai rasenta il 10%.

In realtà non siamo ancora al 10%, ma secondo l’istituto di statistica siamo attorno al 9%.

Pixabay

Tuttavia purtroppo l’inflazione è prevista in aumento e quindi anche un 10% potrebbe addirittura essere raggiunto entro la fine del 2022 o al limite anche nell’arco del 2023.

Difendere i risparmi dall’inflazione è importante

Proteggersi dall’inflazione è molto importante ma è anche molto difficile.

Pixabay

Gli strumenti per proteggersi dall’inflazione sono i buoni del tesoro. Scegliere qual è il buono del tesoro giusto in una situazione del genere non è facile. Eppure ci sono strumenti che possono essere molto interessanti da questo punto di vista. Prima di vedere qual è il buono del tesoro che permette di avere il 2% sicuro in meno di un anno è importante però capire che sono molteplici buoni del tesoro che consentono di difendersi dall’inflazione. Ma oltre ai buoni del tesoro per difendersi dall’inflazione ci sono anche i buoni fruttiferi postali.

Lo strumento che ti garantisce il 2% in un anno: che sorpresa

Infatti buoni fruttiferi postali offrono una vera e propria difesa contro l’inflazione che può essere estremamente interessante. In realtà bisogna essere molto chiari: i buoni del tesoro e i buoni fruttiferi postali non offrono rendimenti che siano effettivamente paragonabili al valore dell’inflazione. Magari fosse così. Tuttavia il rendimento che offrono rappresenta comunque sia una parziale tutela nei confronti dell’inflazione e c’è da dire comunque che i soldi sono sempre garantiti dallo Stato. Infatti sia per quanto riguarda i buoni del tesoro che anche per quanto riguarda i famosi buoni fruttiferi delle poste, il denaro comunque rimane sempre garantito dallo Stato.

ISIN e caratteristiche del BOT

Un’ ottima soluzione è il BOT Zc con ISIN IT0005508236. Questo BOT scade il 14 settembre 2023 e vale ora circa 97,98 centesimi. Viene rimborsato in 11 mesi, ma la cosa più importante è il rendimento lordo: 2,0616%. Insomma le difese contro l’inflazione ci sono ma attenzione a chi promette cose mirabolanti. Infatti su Internet si legge di strumenti che offrono cifre fantastiche. Spesso si tratta di prodotti ambigui legati alle criptovalute. Altre volte si tratta di prodotti non truffaldini ma legati al mercato azionario. Tuttavia il mercato azionario è sottoposto a fluttuazioni fortissime e specie in questo periodo è da lasciare a chi sia davvero esperto. Infatti veri e propri crolli sono possibili.