Chiara Ferragni: brutta disavventura per la madre è stata raggirata

Chiara Ferragni, incredibile disavventura per la mamma: purtroppo è successo, i dettagli sulla spiacevole situazione.

Chiara Ferragni, visto il successo ottenuto in questi ultimi anni, è continuamente sotto i riflettori; nel corso del tempo il pubblico ha però imparato a conoscere anche i suoi familiari e non soltanto a causa della docu-serie The Ferragnez.

chiara ferragni disavventura mamma
La disavventura per la mamma di Chiara Ferragni (foto: Instagram Marina Di Guardo).

Oltre alle sorelle Francesca e Valentina (anche lei influencer e imprenditrice) molto celebre è anche la mamma Marina Di Guardo, da cui le tre ragazze hanno ereditato la chioma bionda, gli occhi celesti e l’eleganza e la bellezza che le contraddistingue. Di recente, purtroppo per lei, la donna però ha avuto una disavventura; ecco cosa è successo.

Chiara Ferragni, incredibile disavventura per la mamma: il racconto della scrittrice

Nota come scrittrice e molto seguita sui social, di recente la Di Guardo ha raccontato a tutti i suoi follower sul suo profilo Instagram (come riporta anche il sito Gossip e TV) una brutta disavventura vissuta all’interno di un taxi.

Nello specifico, la mamma della Ferragni doveva recarsi in aeroporto e, durante il tragitto, ha chiesto al tassista di turno di portarla a Linate seguendo il percorso che abitualmente fa proprio per dirigersi all’aeroporto.

A seguito della richiesta, però, avviene qualcosa di assolutamente inaspettato che proprio non è piaciuto alla Di Guardo: “Viene in parte disatteso e allungato (il percorso, ndr) con perdita di tempo e soldi” ha spiegato la scrittrice, che chiedendo spiegazioni di quanto stesse succedendo ha ricevuto una risposta scortese da parte del conducente, che l’ha invitata a prendere un altro taxi qualora fosse scontenta del servizio.

chiara ferragni disavventura mamma
(foto: Instagram Marina Di Guardo).

“Anzi, il conducente accosta la vettura e mi invita, in maniera aggressiva, a scendere subito si corregge poi la Di Guardo, continuando a raccontare il comportamento del tassista; già in ritardo per il volo, si è rifiutata di prendere un altro taxi e alla fine, nonostante il pessimo umore del conducente, è arrivata a destinazione.

Il costo della corsa è stato salatissimo, il più alto da lei pagato per quello stesso tragitto; la Di Guardo, a sua detta, è stata poi “scaricata all’inizio dell’area partenze”. Sicuramente una brutta esperienza per la scrittrice, anche se non è l’unica “vip” a raccontare di problemi del genere.