Amadeus, la confessione sulla brutta malattia una lotta molto dura

Scopriamo insieme che cosa è successo al noto e molto amato presentatore televisivo e non solo, da non credere!

Noi tutti lo amiamo per i tantissimi programmi che conduce sempre con molto garbo e rispetto dei concorrenti, ma  non tutti sanno che il vero nome di Amadeus è Amedeo Umberto Rita Sebastiani.

Amadeus, la confessione sulla brutta malattia una lotta molto dura
Amadeus, la confessione sulla brutta malattia una lotta molto dura

Nella sua carriera ha fatto qualsiasi cosa ma difficilmente ha parlato della malattia che lo ha colpito e che ha fatto temere per la sua salute, scopriamo quindi di che cosa si tratta insieme.

Amadeus, la confessione sulla brutta malattia una lotta molto dura

Amadeus ha iniziamo la sua carriera in radio, passando da Radio Deejay a mille altre per poi approdare in tv con tantissimi successi, fino ad arrivare alla conduzione del Festival di Sanremo,

In uno di questi programmi ha anche conosciuto sua moglie, ovvero Giovanna Civitillo che lo ha anche reso padre per la seconda volta con la nascita di José Alberto, dopo la bellissima Alice avuta da una precedente relazione.

Amadeus sembra essere molto geloso della moglie ma in passato, durante una interessante intervista al giornale Oggi ha confessato qualcosa di molto particolare ed intimo, ovvero una bruttissima malattia che lo ha colpito.

Praticamente nessuno conosceva questo dettaglio di lui, ma ha dovuto passare lunghi periodo in ospedale, ma quando è accaduto tutto ciò? Era ancora un bambino perchè aveva solamente 7 anni, ed è stato colpito da nefrite, ovvero una infiammazione del rene molto importante.

Le sue parole sono state:

Avevo solo sette anni, eppure di quel periodo conservo ancora un ricordo molto nitido. E ricordo che, anche se poi si è concluso tutto per il meglio, nei due anni successivi ho dovuto rinunciare a correre, scatenarmi, perfino a praticare sport, come invece, a quell’età, si ama tanto fare”.

Amadeus, la confessione sulla brutta malattia una lotta molto dura
Amadeus, la confessione sulla brutta malattia una lotta molto dura

In una successiva intervista alle pagine di OKSalute ha anche confessato che ancora oggi, forse per il grande disagio provato da bambino, quando entra in un ospedale non si sente per niente bene, anche se è per motivi di beneficenza, diciamo che è guarito ma è rimasto un po’ ipocondriaco.

Ha anche aggiunto che non ama particolarmente gli sport estremi oppure tutto quello che può essere pericoloso e conduce una vita molto attenta, e confessa anche di essere un po’ scaramantico.

Sicuramente la sua esperienza lo ha un po’ segnato nella vita, come è giusto che sia, non siete d’accordo con noi?