C’è una nuova Isola | La scoperta in pieno del Pacifico

L’eruzione vulcanica avvenuta soltanto 12 ore prima, ha dato l’avvio alla sua nascita. Stiamo parlando di una nuova isola vulcanica mai vista prima.

Si trova nell’Oceano Pacifico ed è nata nel giro di pochissime ore. Ecco osa è successo.

Isola nuova pacifico eruzione

Nuova isola vulcanica: dove è sorta

Nel pieno di un’eruzione sottomarina, nelle vicinanze dell’isola di Tonga, ecco che ne è nata una nuova isola, tutta ovviamente di origine vulcanica. Ci sono volute soltanto 11 ore e pochi giorni per permetterle di crescere e raggiungere l’estensione di circa 24mila metri quadrati.

A dare la notizia di questa nuova isola, mai vista fino ad ora e a far vedere al mondo intero anche le sue prime immagini, è stato il 14 settembre scorso un satellite americano, il “Landsat 9”, della Nasa e di Usgs. Ad affiancare le immagini e a documentare la nascita di questa isola anche un altro satellite, “Sentinel-2” che fa parte dell’Agenzia Spaziale Europea, nell’ambito del programma di osservazione ed evoluzione della Terra.

Ma cosa si vede da queste immagini? Una massa di terra (una giovane isola appunto) che è attraversata e sovrastata ancora da ceneri e vapori. Le acque che la circondano, come descrive l’agenzia Ansa, sono ancora ricche di materiale vulcanico che si riversa continuamente in mare, dal punto esatto dove la stessa isola è nata.

Nata da un’eruzione

Il vulcano sottomarino Home Reef, che si trova nel mare della Nuova Zelanda, durante la sua ultima eruzione, in una delle placche oceaniche del Pacifico, ha dato origine a questo nuovo lembo di terra. Frutto dell’eruzione stessa, che è iniziata nella notte fra il 9 e il 10 settembre, dopo un sonno di 16 anni, dall’esplosione e dal depositarsi del materiale vulcanico, in un’area dove la placca del Pacifico sta velocemente scivolando sotto altre due placche, è nata questa nuova isola.

Vista dal satellite – photo web source

Dopo sole 11 ore dall’eruzione, l’isolotto ha cominciato a formarsi. Inizialmente era soltanto 4000 metri quadri, poi piano piano ha continuato a crescere fino a raggiungere, lo scorso 20 settembre, un’ampiezza di 24mila metri quadri.

Adesso sono in molti a chiamare “baby Island” (la piccola isola) nel mezzo del regno dell’arcipelago Tonga, situato a 3000 km dall’Australia. Un arcipelago di cui tutti hanno sentito parlare, non solo per la nuova isoletta, ma anche per la sua eruzione, a tratti anche violenta, avutasi all’inizio di questo anno 2022.

Ma non era mai successo che, nel giro di poco meno di 12 ore, da una eruzione, potesse nascere una nuova isola. Ma la natura è imprevedibile, è così è stato.