Regina Elisabetta II | La profezia sull’anno della morte

Spesso si pensa che una profezia sia soltanto roba da creduloni. E se, invece, ogni tanto qualcuna fosse vera? Nel senso “c’azzeccasse”? Vi dimostriamo che è possibile, proprio riguardo la regina Elisabetta II.

Nostradamus aveva predetto una cosa a dir poco stupefacente.

Profezia Regina Elisabetta II

Una profezia sulla Regina

L’anno 2022 era quello della fine del regno di Elisabetta II? Profezia o incredibile coincidenza? È quello che si stanno domandando un po’ tutti perché stando a quanto scritto da un astrologo francese, c’era già qualcuno che aveva predetto la morte della regina più longeva della storia moderna.

Una profezia degna di Nostradamus oseremo dire. L’astrologo, vissuto nel pieno del 1500, aveva già predetto l’anno di morte (e quindi la fine del regno) della regina inglese. In un testo, fornito dallo scrittore inglese Mario Reading, in un suo testo dedicato alle profezie di Nostradamus, approfondisce questa “situazione” a dir poco stupefacente.

L’interpretazione, come scritto anche dal Corriere della Sera, data dallo scrittore inglese della profezia di Nostradamus è la seguente: “[…] La regina Elisabetta II morirà intorno al 2022, all’età di circa 96 anni, cinque anni prima della durata di vita di sua madre”.

La sua morte predetta da Nostradamus?

Una notizia che è rimbalzata immediatamente su tutte le pagine dei principali quotidiani inglesi e non solo. E immediatamente, in tantissimi si sono riversati in libreria ad acquistare il volume di Reading con l’interpretazione delle profezie.

Non solo la morte della regina più longeva d’Italia, ma anche un’altra inquietante profezia: l’avvento di una terza guerra mondiale o comunque, sempre in Europa, un’altra guerra di 7 mesi. E se ci facciamo caso, effettivamente il pericolo esiste, dopo l’invasione da parte della Russia dell’Ucraina e di una serie di pericoli che si stanno scatenando proprio alle porte del vecchio continente.

Solo profezie? O Nostradamus, per la prima volta, c’aveva veramente “azzeccato”? C’è chi ci crede, chi no e  chi, invece, pensa siano solo incredibili coincidenze. Possibile?