Sport una pillola di benessere | L’esercizio fisico prescritto per ricetta

Ci hanno sempre detto la canonica frase: “Una mela al giorno, toglie il medico di torno”. Ma qual è il vero esercizio sport che dovremmo fare, ogni giorno, per mantenerci davvero in linea? Solo cibo sano o anche qualcos’altro?

Uno studio ci aiuta a capire quanto sia importante, per la nostra salute, fare esercizio fisico.

Sport una pillola di benessere

Sport: quanto è utile l’esercizio fisico

Anche se in molti non amano muoversi troppo spesso dalla sedia, dal divano o dalla poltrona, fare del quotidiano esercizio fisico aiuta a vivere meglio. E non è una massima scontata: tutti dovrebbero, almeno, camminare, ad esempio, 15 minuti al giorno. E non solo per riattivare la circolazione, come spesso ci sentiamo dire.

Uno studio è andato oltre, analizzando come, anche la sola percezione dell’esercizio fisico, può aiutare il nostro corpo a stare meglio. E, se fosse davvero praticato da tutti (tutti i giorni) l’esercizio fisico, nell’accezione più alta del termine, potrebbe anche esser considerato “una vera e propria pillola”.

Fare sport, anche quello leggero, secondo questo studio, ha degli effetti benefici, il primo su tutti quello di ridurre il rischio di malattie cerebrovascolari, cardiache, obesità…solo per accennarne alcune. Ma ci aiuta anche contro il deterioramento cognitivo, contro l’ansia e contro la depressione.

Insomma: sfidiamo chiunque a trovare degli effetti collaterali nel praticare esercizio fisico. Certo, ogni singola attività (e suo relativo sforzo) deve esser commisurata alla singola persona e al suo organismo.

Più esercizio fisico e meno medicine: queste sono le novità

Secondo il quotidiano “Guardian”, lo scopo di questo studio è quello di indurre i medici, quasi, a prescrivere e ad introdurre la pratica sportiva, anche se leggera, nei programmi che assegnano ai loro assistiti.

Più esercizio fisico, meno farmaci, meno spese ed oneri per lo stato e per il sistema sanitario. Uno studio che ci ha portato, anche a capire come l’Europa sia un continente fatto, purtroppo, di molti sedentari.

Anche se l’attività fisica, in alcuni altri Paesi, è praticata molto ed anche con regolarità: vedi il caso dei Paesi Bassi, dove le ore settimanali dedicate allo sport sono ben 12. A differenza, invece, della Spagna, dove sono soltanto 5.

L’attività fisica è necessaria per il benessere di ciascuno di noi, non solo per il servizio sanitario del Paese dove viviamo.